Vetrina rosa: I più e i meno di A1 femminile. Cuneo in discesa. Imoco pigliatutto. Caterina Bosetti colpo alla “Salt Bae”

Monza "bombarda" il campo di Novara. Sorpassi e contro-sorpassi in classifica. Imoco e Igor salutano. "Voto 2" ad Egonu

MODENA – Il meglio e il peggio del massimo campionato femminile.


LA CLASSIFICA –
Il campionato fatica a trovare i suoi equilibri determinando così, ad ogni nuovo turno, sorpassi e contro-sorpassi in classifica. Lasciando da parte Conegliano, nelle ultime 3 gare sono state Monza (6^) e Busto Arsizio (2^) le più continue avendo centrato altrettante vittorie. Per contro Chieri, Brescia e Cuneo hanno infilato una serie negativa: se Chieri comunque è riuscita a portare a casa un punticino, le altre due restano a bocca asciutta scivolando parecchio indietro in graduatoria.

CUNEO SMARRITA – Da cinque partite la squadra piemontese non vince, ma peggio ancora, non riesce ad andare a punti, rimanendo bloccata e di conseguenza crollando drasticamente in classifica, fino alla zona retrocessione. Il problema principale è da ricerca nella difficoltà di mettere palla a terra in fase offensiva: nell’ultima giornata la percentuale di efficienza di squadra non è andata oltre al 24% e ad oggi Cuneo è la squadra con efficienza generale più bassa, senza contare che è la squadra ad aver rimediato più muri dalle avversarie. Il campionato è ancora lungo ma certamente le ambizioni si sono ridimensionate ed ora c’è da allontanarsi dalla zona rossa della classifica.

CARCACES OPPOSTA “FUORI RUOLO” – In assenza (temporanea? Cuttino tornerà a farsi sentire?) di un opposto di peso, a caricarsi la maggior parte dei punti totali in casa Pomì è la schiacciatrice cubana, 8^ nella classifica stagionale delle migliori realizzatrici.

IMOCO PIGLIATUTTO?! – Conquistato il primo trofeo, Conegliano sta dando davvero l’impressione di fare un campionato a sé e che l’unica a poterle impedire di vincere tutti i trofei in palio in questa stagione (5) sia Conegliano stessa, perché Novara e Scandicci non sono riuscite ad opporre vera resistenza alla corazzata, se non per brevi tratti di partita.

CATERINA “SALT BAE” BOSETTI – Divertente siparietto in chiusura di secondo set contro Chieri da parte di Spirito e Antonjievic, dopo il pallonetto molto ben eseguito tecnicamente da parte di Bosetti, le quali mimano il gesto del famoso cuoco turco quando mette sale sulla carne.

Bosetti Salt Bae

EGONU “voto 2” – Come i punti messi a segno nel secondo set…se pensiamo di chi stiamo parlando, il dato è parecchio impressionante, ma che chiaramente va assolutamente contestualizzato. Contro Scandicci, nonostante tutto, regala un’altra prestazione sopraffina, con 16 punti su 23 attacchi totali (zero errori!), con addirittura il 70% di efficienza, 1 ace e 2 muri punto, per un totale di 19 punti.

MONZA BOMBARDIERE DI GIORNATA – Un po’ a sorpresa, Monza mette in croce la ricezione novarese con le sue “cecchine” Orthmann (4 ace), Meijners (3 ace) e Danesi, DiIulio e Squarcini (1 ace).

CASERTA – Nonostante i proclami e vittimismi della dirigenza, la squadra c’è e lotta per la sopravvivenza in categoria, rendendosi sempre formazione ostica tra le mura amiche. Grandi numeri in attacco nell’ultima giornata, seconda solo alla mostruosa Imoco, con il 52% di efficienza di squadra. Ora manca solo un miglioramento, “alla giapponese“, nei fondamentali di seconda linea…?

SMARZEK IN NEGATIVO – Mestissima la prova nell’ultima giornata di campionato per l’opposta polacca in forza a Bergamo: su 13 attacchi 0 punti con 2 murate rimediate, più un errore in battuta, le fanno terminare anzitempo la partita, chiudendo con un -3 di punti vinti-persi.

IMOCO E IGOR SALUTANO IL CAMPIONATO ITALIANO – L’arrivederci è tra 3 settimane con la lega italiana, visto che, dopo la seconda giornata della fase a giorni di Champions League, partiranno alla volta della Cina per il Mondiale per Club (dal 3 all’8 dicembre).

Sostieni Volleyball.it