Vibo Valentia: A Verona a caccia di punti. Rizzo: “Dobbiamo portare avanti il buon gioco visto contro Perugia”

VIBO VALENTIA – Archiviata l’emozionante match casalingo contro la neo capolista Sir Safety Perugia, che ha segnato il ritorno definitivo della Tonno Callipo Calabria nella sua città d’origine e l’ingresso nel nuovo palazzetto di località Maiata a Vibo Valentia, è già tempo di voltare pagina e guardare dritto verso il nuovo bersaglio. Domani pomeriggio, infatti, è in programma l’anticipo della settima giornata di ritorno di regular season SuperLega, i giallorossi saranno di scena “PalaOlimpia”, nella tana della Calzedonia Verona, che sarà trasmesso con l’inusuale inizio delle ore 15.00, in diretta da RAI Sport.

Il tempo materiale per preparare questo delicato appuntamento è stato davvero pochissimo per i ragazzi del tecnico argentino Juan Manuel Cichello, che hanno svolto in mattinata una buona sessione di tecnica e tattica, prima della partenza nel primo pomeriggio per raggiungere Verona.

Il match avrà una particolare rilevanza in chiave salvezza per Michele Baranowicz, rinfrancati dalla buona prestazione contro i Black Devils, che hanno ben chiaro l’obiettivo di mettere in cascina qualche punto per muovere una classifica al momento molto pericolante, dove ha conservato il terzultimo posto con 12 punti, conservando i tre preziosi punti di vantaggio sugli agguerriti rivali della Top Volley Latina, sconfitta in quattro parziali a Ravenna.

Proprio con la formazione gialloblù, nell’impianto del “PalaCalafiore” di Reggio Calabria, la Tonno Callipo conquistò nel match di andata la prima vittoria stagionale con un eloquente 3-0. Una prestazione concreta e determinata dei giallorossi – trascinati dall’opposto brasiliano Aboubacar Drame Neto, mvp del match con 18 punti, con un ace e il 59% in fase realizzativa, in gran serata – ha dato inizio ad una buona fase di crescita del gruppo.

Sono tre gli ex di questa sfida: Stefano Mengozzi, Michele Baranowicz e Federico Marretta. Il 34enne centrale ravennate Stefano Mengozzi, ha militato nella formazione scaligera nel biennio 2016–2017 e 2017–2018, disputando con la casacca gialloblù 46 gare, 75 set, realizzando 83 punti complessivi così distribuiti: 55 in attacco, 22 a muro, 6 al servizio.

Il regista Michele Baranowicz, con la casacca gialloblù veneta nelle stagioni 2015–2016 e 2016–2017, ha giocato 48 partite, 177 set, realizzando 85 punti complessivi: 31 tocchi di seconda, 30 a muro, 24 al servizio.

Il 28enne laterale di Castelvetrano Federico Marretta, alla terza stagione consecutiva con la formazione scaligera, ha militato con la casacca giallorossa nel biennio 2006–2007 e 2007–2008.

A presentare la gara di domani è stato il libero Marco Rizzo: “I giorni a disposizione per preparare la partita sono stati pochi ma abbiamo cercato di lavorare focalizzandoci soprattutto sugli aspetti critici che si sono visti nella partita con Perugia anche se nel complesso quella è stata una buona prestazione. Dobbiamo ripartire proprio da lì –prosegue il libero salentino– e affrontare la gara con carattere, senza farci trarre in inganno dal fatto che Verona non sta vivendo un momento molto positivo. Il fatto di giocare ogni tre giorni credo che possa farci soltanto bene”.

Nella meravigliosa città di Giulietta e Romeo, il tecnico argentino Juan Manuel Chichello domani dovrebbe schierare nello starting six di partenza il regista e capitano Michele Baranowicz in diagonale con il brasiliano Aboubacar Drame Neto, in zona – tre Barthélémy Chinenyeze e Stefano Mengozzi, schiacciatori–ricettori Torey De Falco e Timothee Carle laterali, Marco Rizzo nel ruolo di libero.

Sostieni Volleyball.it