Vibo Valentia: Ufficiale, in regia c’è Saitta

413

VIBO VALENTIA – Il nuovo palleggiatore giallorosso è Davide Saitta. Il regista classe 1987 nato a Catania e con alle spalle un’intensa e interessante carriera ha firmato con la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia un contratto biennale.

L’annuncio ufficiale arriva dalla società calabrese intenta in queste settimane a lavorare per allestire il proprio roster in vista della prossima stagione: “Saitta occuperà un posto fondamentale nello scacchiere giallorosso – ha spiegato il direttore sportivo Ninni De Nicoloper le sue note qualità tecniche e per le competenze acquisite sul campo nella sua lunga esperienza maturata negli anni. Per noi è una soddisfazione vedere aggregarsi al gruppo un atleta del Sud che ha scelto di venire alla Tonno Callipo preferendola rispetto ad altre realtà del Nord Italia e anche d’Europa”.

L’atleta siciliano giunge dalla ‘città dei Mosaici’ dopo due anni in cui ha dimostrato di essere un leader dalla carica positiva per tutta la squadra. In passato aveva già incontrato il diesse dei calabresi precisamente ai tempi di Molfetta per due stagioni consecutive: nel 2012-13 in A2, dove conquistarono la promozione ed in quella squadra c’era anche il libero Marco Rizzo, e nel 2013-14 in A1.

“Sono felicissimo di approdare a Vibo perché ho sempre pensato alla Callipo come una società seria e portatrice di valori importanti e merita di essere messa sullo stesso piano delle società del Nord per capacità e competenze. Personalmente non vedo l’ora di ricominciare perché a causa dell’emergenza sanitaria sono fermo ai box già da troppo tempo. Indirettamente mi sento già legato alla società calabrese perché in un certo senso abbiamo un percorso parallelo: quando Vibo saliva in A2 nel 2001, io iniziavo la mia carriera e vincevo il mio scudetto Under 15 a Reggio Calabria. Mi ricordo le imprese che ha compiuto per raggiungere la massima serie perché da meridionale l’ho sempre seguita e so che ha una grande storia. Sono contento che i nostri cammini si siano incrociati. Non so quali saranno le modalità della ripresa ma siamo pronti ad adattarci e proveremo a divertirci lo stesso”.

Sostieni Volleyball.it