VNL: Bronzo agli Usa. 3-0 al Brasile nella finalina

1335
Usa di bronzo in VNL

Finale 3°-4° posto
Usa – Brasile 3-0 (25-21, 28-26, 28-26) – il tabellino

LILLE – Il 3° posto della prima edizione della VNL va agli Usa che nella finalina battono 3-0 un Brasile non sufficientemente in ripresa rispetto alla performance di ieri.

PIU’ E MENO – Le assenze in posto 4 dei verdeoro (Lucarelli out da tutta la manifestazione, Lipe e Mauricio Borges infortunatisi in corso d’opera) pesano anche oggi (i 3 schierati oggi da Renan mettono assieme 11 punti in 3) ed alla fine Russell, Sander ed un buon Anderson (stavolta schierato opposto sin dall’inizio) fanno la differenza assieme a qualche errore grossolano ed evitabile dei sudamericani.

FORMAZIONI – Speraw riparte dalla formazione che ha sfiorato la rimonta con la Francia e dunque Christenson palleggiatore, Anderson opposto; Russell e Sander in banda; Holt e Smith al centro ed Erik Shoji libero. Renan schiera Bruno-Wallace; Lucas Loh-Douglas Souza; Lucas Saatkamp-Mauricio Souza; Thales Hoss libero.

LA PARTITA 
1° set: Primo set incerto sino al 18-18 poi un muro di Sander su Mauricio Souza (20-18), un contrattacco di Anderson (22-19) ed un ace di Smith (25-21) premiano gli Usa.

2° set: Gli Usa partono subito 4-0, ma il Brasile riesce a rientrare subito. Verso metà set entra Victor Biriguì per Douglas Souza e il Brasile trascinato da Wallace ha una fiammato passando dal -2 del 16-14 al +3 del 17-20. Gli Usa restituiscono però immediatamente il break di 6-1 (23-21) approfittando anche di qualche errore, poi sprecano 2 set-point (24-22), ma chiudono comunque al 5° tentativo con un muro di Holt su Wallace: 28-26.

3° set: Resta in campo Victor Biriguì nel Brasile. Gli Usa sembrano prendere facilmente il largo sino al 12-12, ma poi subiscono un break di 4 punti. Nuova fuga statunitense sino al 21-17, ma il Brasile recupera prima un break (21-19) e poi altri due con un muro di Isac (23-22), entrato sul 17-15 al posto di Mauricio Souza, ed un contrattacco di Douglas Souza (23-23). Gli Usa però non si fanno sorpassare e alla quarta palla match chiudono con l’errore in attacco di Douglas Souza.

Sostieni Volleyball.it