VNL F.: Cina-Brasile 0-3. Brasile-Turchia e Usa-Cina le semifinali

858
Il Brasile vince la Pool A e trova la Turchia in semifinale

Final Six: 3° giornata 
Pool A
Cina – Brasile 0-3 (20-25, 22-25, 22-25) – il tabellino

Classifica Pool B
Brasile
2v-0p 6p
Cina
1v-1p 3p
Olanda
0v-2p 0p

NANCHINO – Una deludente Cina viene nettamente sconfitta da un buon Brasile nella sfida per il primo posto della Pool A. Le semifinali di domani saranno dunque Brasile-Turchia (ore 9.00 italiane) e Usa-Cina (ore 13.45 italiane).

PIU’ E MENO – Lang Ping le prova un po’ tutte, ma la fase di cambiopalla (pur migliorando negli ultimi 2 set) resta sempre un po’ troppo farraginosa vuoi per la ricezione o per la qualità dell’alzata o per demeriti delle attaccanti o per i meriti specifici del Brasile, pungente al servizio e ben piazzato nel muro/difesa. Nemmeno Zhu Ting fa faville (12 su 29 in att., 41%), mentre nel Brasile le migliori sono Gabi (14 punti e 56% in att.) e Tandara (top scorer con 19 punti ed il 40% in att., 1 muro e 2 ace). Da segnalare anche i 4 muri di Bia.

I SESTETTI – Nessuna novità in avvio rispetto alle precedenti sfide salvo il libero Lin Li (che aveva chiuso il match con l’Olanda) nella Cina. E dunque Cina con Xia Ding-Gong Xiangyu; Liu Xiaotong-Zhu Ting; Yuan Xinyue-Yan Ni; Lin Li e Brasile con Roberta-Tandara; Gabi-Amanda; Adenizia-Bia e Suelen.

LA PARTITA 
1° set: La Cina parte bene e si porta avanti 8-5 al primo time-out tecnico (out di Tandara). Sul turno di battuta di Amanda arriva però il primo black-out con Bia, Gabi e Tandara che ribaltano il punteggio: 8-10. Lang Ping chiama time-out, ma l’emorragia prosegue sul turno di battuta di Bia. Sul 9-12 entra Li Yingying per Liu Xiaotong, ma non mette palla a terra ed il Brasile vola 9-15 (2 contrattacchi per Tandara). Dentro Diao Linyu e Zeng Chunlei per il doppio cambio, ma la Cina si sblocca solo sul 10-17 firmato Li Yingying. Il primo punto di Zhu Ting arriva solo sul 12-17. Troppo poco per riaprire il set che Gabi chiude sul 20-25.

2° set: Restano in campo Diao Linyu, Li Yingying e Zeng Chunlei. La Cina prende un po’ di regolarità in cambiopalla ed il set resta in bilico sino al 14-15 (4 break-point per la Cina e 5 per il Brasile). Bia a muro su Li Yingying fa il break (14-16) e su un errore di Li Yingying è 16-19. Sul 18-21 torna Liu Xiaotong per Li Yingying, ma per un break-point cinese bisogna aspettare il 22-23 (muro di Liu Xiaotong su Bia). Roberta fa il 22-24 e la Cina regala clamorosamente un fallo di posizione: 22-25.

3° set: Nella Cina restano in campo Hu Mingyuan (entrata sul 15-16 del 2° set) per Yuan Xinyue e Zeng Chunlei per Gong Xiangyu. Tornano invece in sestetto Xia Ding e Liu Xiaotong. Equilibrio sino all’8-8, poi il Brasile scappa con un errore di Zhu Ting (8-10 e torna in campo Yuan Xinyue) ed un muro su Zhu Ting (8-11). Xia Ding accorcia con un ace: 10-11. Bia a muro su Liu Xiaotong e Tandara con un ace riampliano il margine: 11-15. La squadra di Zé Roberto vola a +6 con altri 3 punti consecutivi, l’ultimo di Gabi: 12-18. Dal 16-22 la Cina prova una disperata rimonta, prima sfruttando un errore in ricezione (18-22) e poi piazzando 2 muri vincenti su Tandara ed Amanda: 20-22. La Cina arriva al -1 punendo una ricezione lunga di Gabi (22-23), ma Tandara conquista il match-point: 22-24. Entra Carol a muro per Roberta ed il Brasile pasticcia in ricostruzione senza palleggiatrice: ci pensa però Gabi da posizione difficile a mettere a terra il 22-25.

Sostieni Volleyball.it