VNL F.: Il Belgio supera 3-2 le azzurre. E’ tempo di Final6

12. GIORNATA
Italia – Belgio 2-3
 (25-12, 20-25, 25-16, 14-25, 10-15)  – tabellino

ANKARA – Si è chiusa con una sconfitta 2-3 per mano del Belgio la fase preliminare della Volleyball Nations League della la nazionale italiana femminile.

Gli undici successi e i 34 punti ottenuti piazzano le ragazze di Mazzanti al quarto posto nella classifica generale, dietro a Cina, Stati Uniti e Brasile.

Al termine delle gare, inoltre, si conosceranno i gironi della Final Six di Nanchino (3-7 luglio), composti secondo questo schema: (Pool A) Cina (testa di serie n.1), 4a classificata, 5a classificata; (Pool B) 2a classificata; 3a classificata; 6a classificata. In attesa dell’ufficializzazione della Fivb, l’Italia dovrebbe essere inserita nella pool A, insieme a Cina e Turchia.

Le vice campionesse mondiali domani faranno ritorno in Italia e si raduneranno nuovamente venerdì 28 giugno, quando partiranno alla volta di Nanchino.

Nella partita di oggi il Ct Mazzanti ha fatto ampio uso del turnover, riproponendo la formazione scesa in campo contro il Brasile.

Ottimo l’avvio delle azzurre, Orro ha gestito bene il gioco e il Belgio ha potuto poco o niente. Molto diverso il copione del secondo parziale, l’Italia è scivolata pesantemente indietro e non è più stata in grado di rientrare.

Nella terza frazione le vice campionesse mondiali sono tornate padrone del campo e hanno chiuso velocemente i conti.

La risposta belga è arrivata nel quarto parziale, Orro e compagne hanno sofferto il servizio avversario, dovendo cedere nettamente.

Nel tie-break il Belgio è partito meglio e le ragazze di Mazzanti non sono state più in grado di colmare lo svnataggio.

CRONACA – Nel primo set la nazionale tricolore ha fatto il vuoto, nel giro di poche azioni Pietrni e compagne hanno staccato pesantemente le avversarie (6-1). Il muro (3 Fahr) e il contrattacco azzurro hanno girato molto bene, al contrario del Belgio che ha fatto tanta fatica (13-4).

Le ragazze di Mazzanti, ottimamente guidate da Orro, non hanno mai abbassato il ritmo e il punteggio del parziale è stato un perentorio (25-12).

Completamente opposto l’andamento della seconda frazione, l’Italia ha commesso una brutta serie di errori e il Belgio ne ha approfittato (1-5). Le azzurre non hanno trovato lo stesso ritmo del set precedente, mentre le avversarie hanno preso con decisione il comando (3-10). Pietrini ha provato a scuotere le compagne (8-11), ma le belghe in poche azioni hanno prima ristabilito una distanza di sicurezza (13-20) e poi amministrato il vantaggio (20-25).

Il terzo set ha visto le due squadre rimanere in parità sin sul (10-10), momento in cui le ragazze di Mazzanti hanno spinto sull’acceleratore (14-11). Il turno in servizio di Orro ha lanciato la fuga azzurra, con il Belgio ben bloccato dal muro di Fahr e compagne (16-12). La nazionale tricolore, in evidenza Fahr e Alberti, ha condotto senza problemi il gioco, imponendosi di forza (25-16).

Ancora una volta il match ha cambiato padrone del quarto parziale, il Belgio ha sfruttato molto bene il proprio servizio, mettendo in crisi le azzurre (9-16). I molti errori dell’Italia hanno spianato ulteriormente la strada alle avversarie (14-25). Da segnalare l’uscita di Alberti, caduta male dopo un tentato intervento difensivo (al suo posto dentro Danesi).

Il momento favorevole del Belgio è proseguito nel tie-break, l’Italia ha faticato in ricezione ed è scivolata indietro (1-4). Le azzurre hanno provato a rientrare, ma non c’è stato niente da fare (10-15).

Sostieni Volleyball.it