VNL F.: Incredibile Turchia! 3-0 al Brasile ed è finale per il team di Guidetti

2200
Brasile ko, storica finale per la Turchia

Final Six: 1° semifinale 
Brasile – Turchia 0-3 (23-25, 23-25, 22-25) – il tabellino

NANCHINO – La Turchia è la prima finalista della Volleyball Nations League. Sovvertendo tutti i pronostici la formazione di Guidetti ha battuto 3-0 il favoritissimo Brasile che aveva ben impressionato contro Olanda e Cina.
Per la Turchia, che nel Grand Prix era finita a podio una sola volta con un bronzo nel 2012, è una storica finale.

PIU’ E MENO – Nella Turchia eccellenti Boz (14 punti e 47% in att. nella sua miglior performance di questa final six) ed Erdem (67% in att. e 1 muro), ma brillano anche Baladin (14 punti tra cui i 2 che decidono il 2° set col 41% in att.), Gunes (4 muri), Akoz (vinto il confronto con Suelen) e la regista Ozbay: un incubo al servizio per il Brasile ed in grado di far girare la squadra meglio di quanto non faccia Roberta dall’altro lato. Il Brasile paga dazio soprattutto per una giornata storta in ricezione con Roberta che non riesce a rimediare ed ogni tanto ci mette del suo. Le centrali non incidono minimamente in attacco ed alla fine le sole Gabi (50% in att.) e Tandara (45% in att.) non bastano.

I SESTETTI – Zé Roberto schiera le solite Roberta-Tandara; Gabi-Amanda; Bia-Adenizia; Suelen. Guidetti risponde con Ozbay-Boz; Ismailoglu-Baladin (di nuovo preferita ad Erdem); Erdem-Gunes ed Akoz.

LA PARTITA 
1° set: Il Brasile mette subito Baladin nel mirino in ricezione con successo, ma dopo i 2 break-point iniziali (muro di Adenizia su Boz per l’1-0 ed ace di Gabi su Baladin per il 3-1) non riesce più a staccare le avversarie che pareggiano sfruttando un errore in ricezione di Suelen (5-5) e, dopo un break per parte (9-7 e 9-9), passano in vantaggio con un errore di Bia: 13-14. La Turchia scappa con un ace di Ozbay (13-15) ed un muro su Gabi (13-16) e poi tiene il vantaggio vincendo anche 2 scambi prolungati con Boz (17-20) ed Erdem (17-21). Il Brasile recupera un break-point con un muro su Ismailoglu (20-22), ma Gabi sbaglia (20-24). Gabi (21-24), Tandara (22-24) ed il muro di Carol (in campo al posto della palleggiatrice dal 21-24) su Baladin (23-24) riaprono il set. Tandara ha anche il contrattacco del pari per 3 volte, ma sul primo tentativo c’è una difesa straordinaria di Akoz, sul secondo può solo piazzare il pallone e sul terzo (palla troppo bassa) finisce lunga (23-25).

2° set: Subito fuga turca che col servizio di Ozbay mette in crisi Suelen ed Amanda: muro su Tandara (0-1), contrattacco di Ismailoglu (0-2), muro su Tandara (0-3), ace (0-4). Boz non sfrutta l’occasione per lo 0-5, ma ci pensa Ismailoglu poco dopo con un ace propiziato dal nastro: 1-6. Gunes va out (3-6), ma il Brasile ricostruisce male una free ball con Roberta imprecisa ed alla fine è Baladin a chiudere il megarally: 3-7. Erdem arpiona il pallonetto di Bia ed è 3-8. La rotazione con Amanda in battuta è sempre la migliore del Brasile e la formazione di Zé Roberto torna sotto: muro di Bia su Boz (5-8) e doppio contrattacco di Gabi: 7-8. Gabi è scatenata e completa l’aggancio: suoi l’8-9, il 9-9 e l’11-11. La Turchia torna a +2 con un errore di Amanda (11-13) e conserva il vantaggio al 2° time out tecnico togliendo il servizio ad Amanda stavolta al primo tentativo con Boz: 14-16. Sul 15-17 doppio cambio con Alikaya e Karakurt. Tandara pareggia dopo una difesa su Ismailoglu (17-17). Karakurt va a segno sul suo primo attacco (17-18), ma dopo il pari di Tandara sbaglia: 19-18. Sul 19-19 si chiude il doppio cambio ed il servizio di Ozbay crea di nuovo problemi al Brasile: a segno Boz e Gunes (19-21). Dentro Rosamaria per Amanda e fa subito punto: 20-21. Tandara pareggia (21-21), ma la Turchia regge e dopo scambio prolungato conquista il set-point con Baladin (23-24). Akoz si esalta in difesa su Tandara ed ancora Baladin trova millimetricamente le mani del muro: 23-25.

3° set: Resta in campo Rosamaria. La Turchia fiuta il colpo a sensazione e parte bene: ace di Gunes (0-2), attacco di Erdem (1-4), invasione di Roberta su ricezione lunga (1-5), contrattacco di Erdem (1-6). Torna Amanda. Il Brasile non molla e torna sotto: Tandara mura Baladin (3-6), Bia ferma Boz (6-8), contrattacco di Gabi (8-9). Boz stoppa la rimonta chiudendo uno scambio prolungato (8-10), Adenizia attacca out (8-11), Gunes mura Gabi (8-12). Dentro Carol per Adenizia, ma la Turchia vola a +6: muro su Tandara (8-13), ace di Ismailoglu su Suelen (8-14). Un contrattacco di Tandara (11-15) ed un muro di Carol su Boz (12-15) tengono aperto il set, ma la Turchia torna a +5 con Erdem che chiude un grande scambio: 13-18. Per un altro break-point bisogna aspettare l’ace di Roberta su Akoz (18-21). Tandara firma il -2 (20-22), ma Erdem e l’errore di Amanda portano la Turchia al match-point: 20-24. I primi 2 se ne vanno, ma sul terzo chiude Ozbay con un secondo tocco: 22-25.

Sostieni Volleyball.it