VNL: Francia-Brasile 3-2. Boyer top scorer, Mauricio Borges ko

2636

Final Six: 1° giornata
Pool A
Francia – Brasile 3-2 (22-25, 25-20, 21-25, 25-22, 15-13) – il tabellino

LILLE – Pur giocando un po’ al di sotto delle aspettative la Francia, di fronte finalmente ad un buon pubblico (8062 spettatori il dato ufficiale) diversamente da quanto accaduto nella fase preliminare, fa suo al tie-break il big-match di esordio contro il Brasile. Per la formazione di Renan Dal Zotto oltre alla sconfitta c’è la grana dell’infortunio di Mauricio Borges in un reparto che già doveva fare a meno degli infortunati Lucarelli e Lipe.

PIU’ E MENO – Boyer è il migliore realizzatore con 25 punti ed un buon 58% in att., seguito a ruota da un positivo Ngapeth che seppure leggermente calato nelle fasi finali mette a referto 23 punti con il 54% in att. e 3 muri. La Francia sfrutta però poco le vie centrali in attacco ed ottiene poco dalla 2° banda (inzialmente un negativo Tillie presto rimpiazzato da un più accettabile Rossard). Nel Brasile serata opaca di Bruno di cui si ricorda soprattutto un errore grossolano nel tie-break e non bastano le buone prove di Wallace (21 punti e 59% in att.) e Mauricio Souza (11 punti, 64% in att., 3 muri e 1 ace partendo dalla panchina).

FORMAZIONI – Nella Francia Tillie vince il ballottaggio per il posto di 2° schiacciatore, per il resto la formazione è quella attesa con Toniutti in palleggio, Boyer opposto, Ngapeth schiacciatore, Grebennikov libero, Le Goff e Le Roux al centro (caviglia infortunata per il terzo centrale Chinenyeze). Brasile con Bruno-Wallace, Lucas-Isac, Mauricio Borges-Lucas Loh e Thales Hoss libero.

LA PARTITA 
1° set: Partenza sofferta per la Francia: contrattacco di Wallace (0-1), contrattacco di Lucas Loh (1-3), altro break point subito (1-4), slash di Isac (2-6) ed errore di Boyer (2-7). Tillie fa fatica in attacco e sbaglia ancora: 3-9. Entra al suo posto Rossard, ma Wallace firma il 3-10. Sul turno di battuta di Rossard finalmente si sveglia anche la Francia con 2 break-point di Ngapeth: 6-10. Ancora Ngapeth per il -3: 8-11. Sul 12-15 Tillie si gioca anche il doppio cambio, ma arriva invece il break-point di Wallace: 12-17. Le Goff riporta la Francia a -3 con un muro su Lucas (15-18) e Ngapeth sfrutta un paio di belle difese per il -2: 21-23. Nell’azione successiva la Francia può rigiocare ancora, ma stavolta Ngapeth sbaglia una palla difficile: 21-24. Alla seconda palla set ospite chiude l’errore in battuta di Le Roux: 22-25.

2° set: Francia a +2 al primo time-out tecnico con 2 break point: slash di Le Roux su ricezione lunga di Lucas Loh (1-0) ed errore in attacco di Lucas Loh (8-6). Wallace invade in attacco (10-7), ma si rifà poco dopo: 12-11. La Francia prova a scappare con i contrattacchi di Le Goff (14-11) e Boyer (15-11), ma il Brasile risponde con Mauricio Borges (15-13) ed un muro di Wallace su Ngapeth (15-14). La Francia riparte con un muro su Lucas Loh (18-15) ed una gran giocata di un ottimo Ngapeth (20-16). Nel Brasile c’è spazio per William, Evandro e Douglas Souza, ma la Francia non perde colpi ed anzi allunga con un bel contrattacco di Le Goff: 24-19. Finisce 25-20 con un muro sul contrattacco del rientrato Wallace.

3° set: Nel Brasile c’è Mauricio Souza per Isac. La Francia parte forte con il muro di Le Roux su Lucas (2-0) ed un contrattacco di Boyer (3-0), ma il Brasile c’è: contrattacco di Lucas (4-3), errore di Boyer (6-6) ed ace di Bruno su Grebennikov (7-8) per ribaltare il punteggio. Le Roux ferma Lucas (9-8), ma la Francia perde colpi in ricezione: ace di Mauricio Borges (9-10) e palla in rete Boyer che forza inutilmente dopo ricezione negativa (9-11). Errore in ricezione anche di Rossard sul servizio di Wallace (11-14) e Francia a +4 al 2° time out tecnico: 12-16. Mauricio Souza regala con un raro errore il 14-16, ma Boyer manda out il possibile -1: 15-18. La Francia riesce comunque a riaprire il parziale con un muro di Boyer su Lucas Loh (20-21), ma nell’azione successiva Le Goff sbaglia clamorosamente un ghiotto slash (20-22) mentre a Mauricio Borges cede il ginocchio destro mentre si muove in difesa per evitare il pallone. Cambio obbligato con l’ingresso di Douglas Souza. Lyneel (subentrato a Rossard sull’11-14) comunque regala il 20-23 e Ngapeth sbaglia in ricezione sulla battuta float di Mauricio Souza: 21-25.

4° set: Torna in sestetto Rossard per la Francia. Si lotta punto a punto fino a 2 erorri di Wallace (10-8 e 12-9) e ad un contrattacco di Rossard (13-9). Renan prova ad invertire il trend con il doppio cambio. Un contrattacco di Lucas (14-12), un errore di Rossard (15-14) ed un sorprendente muro del piccolo William su Ngapeth valgono il pari (16-16). Il Brasile però sbaglia subito in ricezione e Ngapeth firma il 18-16. Evandro spara out il 22-19 e poi Le Roux trova l’ace del 23-19. Sul 24-20 il Brasile chiude il doppio cambio e sul 24-21 entra Eder al servizio. Arriva un muro su Boyer (24-22), ma poi l’ex-trentino sbaglia dai 9 metri: 25-22.

5° set: Avvio combattuto poi la Francia ottiene il primo doppio vantaggio del set con un ace di Rossard: 7-5. Una clamorosa alzata a vuoto di Bruno costa il 9-6, Ngapeth in contrattacco firma il massimo vantaggio: 10-6. Dentro William per Bruno. Wallace accorcia le distanze capitalizzando una difesa su Ngapeth: 11-9. Mauricio Souza non chiude un comodo slash, ma rimedia nella stessa azione murando Boyer e riaprendo il match: 13-12. L’errore in battuta di Wallace (14-12) ed il primo tempo vincente di Le Goff (15-13) non consentono al Brasile di proseguire il tentativo di rimonta.

Sostieni Volleyball.it