VNL: La Serbia rimonta l’Australia dallo 0-2. Il Canada piega 3-2 la Germania di Giani

OTTAWA – Si sono giocate nella notte le ultime due partite della 5° giornata della VNL maschile.

La Serbia di Grbic ha decisamente sofferto il gioco ed il servizio dell’Australia per 2 set, poi dopo molti cambi (dentro Todorovic, Katic, Krsmanovic e Pekovic al posto di Vilimanovic, Mehic, Simic e Majstorovic) è entrata in partita e trascinata dal 59% in att. dell’ex-Sora Petkovic si è imposta al tie-break.

Nel secondo match grossa occasione persa per la Germania di Giani che ad un passo dall’andare avanti 0-2 (23-25, 21-24) si fa annullare 6 set point dal Canada (il secondo e il terzo sugli ace dello scatenato Vernon-Evans che in totale mette a referto 24 punti) per poi concedere il 29-27 con un primo tempo out e poi crollare nel terzo set. Nel quarto set la partita sembra avviata al 3-1, ma la Germania rimonta nel finale 4 punti di svantaggio e chiude in suo favore 23-25 grazie ad un clamoroso fallo di posizione della formazione canadese. Nel tie-break è il Canada a partire a meglio (6-3) e seppur a fatica Derocco (in campo già dal 2° set per lo spento Perrin) e compagni chiudono 15-12 col primo tempo di Vigrass.

Pool 8 (ad Ottawa)
Serbia – Australia 3-2 (22-25, 14-25, 25-21, 25-21, 15-9) – il tabellino
Canada – Germania 3-2 (23-25, 29-27, 25-18, 23-25, 15-12) – il tabellino

LA CLASSIFICA DOPO LA 5° GIORNATA

Sostieni Volleyball.it