VNL: L’Italia chiude il suo cammino con un ko con il Brasile

2312

15. GIORNATA
BRASILE – ITALIA 3-1 (26-28 25-22 25-18 25-18) – il tabellino – la classifica

BRASILIA – Italia e Brasile chiudono la fase di qualificazione dell’intera Volleyball Nations League con la vittoria, ininfluente, dei padroni di casa. 3-1 il risultato finale per i sudamericani che nel primo set si sono fatti sorprendere da un buon spunto azzurro.

Per l’Italia di Blengini alla settima sconfitta del torneo, 8 le vittorie, questa VNL giocata da un gruppo “sperimentale”, composto da molti giocatori con poche partite di campionato sulle spalle, è stata complessivamente una buona esperienza.

L’Italia rientra a casa e non prenderà così parte alla Final Six di VNL. Tra qualche giorno Blengini inizierà a lavorare con il gruppo che a Bari nel secondo weekend di Agosto andrà a caccia della qualificazione olimpica.

SESTETTO – Italia in campo con Sbertoli in regia, Pinali opposto, Cavuto e Lavia in posto 4, Ricci e Mazzone centrali, Balaso libero. Brasile con Bruno in regia, Alan opposto, Leal e Lucarelli in posto 4, Mauricio e Flavio centrali, Thales libero.

CATTIVA NOTIZIA – Brutta notizia è l’infortunio del centrale verdeoro Maurício Souza che all’inizio del secondo set ha subito una storta alla caviglia sinistra scendendo da un muro. Lasciato subito il campo la condizione del giocatore verrà valutata oggi per conoscere la gravità della situazione. Una corsa contro il tempo, il Brasile partirà per gli USA mercoledì.

CRONACA – Gli azzurri non si lasciano intimorire dalla bolgia gli oltre 9mila tifosi verdeoro presenti al Nilson Nelson Gymnasium di Brasilia e mettono subito sotto pressione i padroni di casa portandosi in vantaggio (4-7). I brasiliani non lasciano gli avversari allontanarsi e pareggiano i conti (9-9). Il muro azzurro contribuisce alla ripartenza dei ragazzi di coach Blengini che allungano nuovamente (10-13) e mantengono il vantaggio fino al secondo time out tecnico (13-16). I padroni di casa rimettono la partita in parità (17-17) e si procede punto a punto (22-22). Il finale di set diventa incandescente e sono gli azzurri a spuntarla ai vantaggi con determinazione e grinta (26-28).
In avvio di seconda frazione è il Brasile a provare a mettere sotto pressione gli azzurri (5-3). Fuori Mauricio Souza (al suo posto Isac) per infortunio. Gli azzurri non lasciano spazio alla manovra avversaria e con un ace di Mazzone pareggiano i conti (6-6), restano a contatto e allungano (10-12). Fuori Bruno e dentro Fernando (esce anche Leal sostituito da Douglas Souza) tra le fila verdeoro, ma è sempre l’Italia a condurre il gioco (15-16). I padroni di casa ristabiliscono la parità (18-18) e nuovamente si procede in equilibrio fino al nuovo allungo della Nazionale tricolore (18-20). Un ace fortuito in casa verdeoro ristabilisce la parità (21-21) e permette ai padroni di casa di ripartire e pareggiare il conto set (25-22).
La quarta frazione di gioco si apre con un break brasiliano che spinge i padroni di casa sul +3 (4-1). I verdeoro mantengono gli azzurri a distanza (8-4) e allungano il passo fino al secondo time out tecnico (16-9). Fuori Sbertoli e Pinali, dentro Spirito e Argenta. L’efficacia della manovra azzurra non è sufficiente per ricucire lo strappo (19-14). Sul 22-14 nuovo cambio tra le fila italiane: rientrano Sbertoli e Pinali per Spirito e Argenta. Nel finale con un ace Lucarelli conquista il set point per i brasiliani, Raffaelli annulla il primo ma sono i padroni di casa a chiudere (25-18).
Si procede punto a punto per la prima parte del quarto set (7-7). Sono i brasiliani a trovare il primo allungo (11-8). Gli azzurri ricominciano a macinare gioco e punti e riducono lo svantaggio (13-12) sono però i verdeoro a ripartire, ad allungare nuovamente (18-14) e a chiudere.

Sostieni Volleyball.it