VNL M.: Argentina, violata la “bolla”. Per Danani, Lima e Lazo due gare di squalifica

LOSANNA – A poche ore dalla partita contro l’Australia la nazionale argentina ha subito la squalifica di Santiago Danani, Bruno Lima e Nicolás Lazo. I tre giocatori che si erano uniti lo scorso fine settimana dopo essere stati dimessi dal COVID, secondo la FIVB hanno violato il rispetto delle norme di quarantena.
I tre giocatori facevano parte dei nove giocatori della nazionale maschile argentina che erano stati eccezionalmente autorizzati a partecipare alla VNL Bubble prima della finestra ufficiale di sostituzione.
La nazionale maschile argentina è arrivata il 24 maggio con nove giocatori, mentre altri sei membri sono arrivati ​​il ​​29 maggio e altri tre sono arrivati ​​il ​​3 giugno. Una licenza concessa per circostanze mediche eccezionali legate al COVID-19 che, un giorno prima della partenza, hanno impedito a nove membri della squadra di recarsi in Italia ed entrare in bolla alla data ufficiale del 24 maggio 2021.
In conformità con le linee guida sulla sicurezza della pallavolo VNL 2021 COVID-19, i nove giocatori che sono entrati nella bolla sono stati soggetti a misure speciali tra cui test e un periodo di quarantena obbligatorio nelle singole camere d’albergo per 72 ore per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti alla VNL 2021.
Tuttavia, tre di questi giocatori hanno violato la quarantena obbligatoria lasciando le loro camere d’albergo pare a causa di un malinteso. Lo staff tecnico argentino ha infatti svolto attività con questi tre giocatori  nell’area piscina, in totale solitudine e la FIVB ha deciso di applicare il regolamento: 2 partite di squalifica.
I 3 torneranno dunque a disposizione dal 12 giugno.

Sostieni Volleyball.it