Volley Mercato: Bruno smentisce la tesi Cormio. “Non mi sono proposto io alla Lube”

Catia Pedrini, Bruno Rezende, Beppe Cormio con Juantorena, gli striscioni modenesi

RIO DE JANEIRO – Ieri il ds di Lube Volley Beppe Cormio (qui)  è entrato in tackle  sull’affaire Bruno-Christenson parlando di contratti: “Bruno lo ha sottoscritto con noi il 23 marzo e deve rispettarlo. Micah a sua volta firmò con la Azimut. Parlai con Micah prima ancora di parlare col regista brasiliano e peraltro, vorrei ricordare, fu lui a proporsi”.

Bruno Rezende a Rio de Janeiro in ritiro con la nazionale al centro sportivo di Saquarema, intervistato da Alessandro Trebbi (Il Resto del Carlino), ha detto la sua sulla vicenda smentendo le parole del direttore sportivo marchigiano: “mai mi sono proposto io, Cormio mi ha anche chiesto scusa per questa uscita”. Ecco allora il Bruno-pensiero su un futuro che ormai sembra essere vicinissimo a Civitanova, “se non si trova un accordo”.

Bruno, ripartiamo dall’inizio e da un contratto firmato con la Lube a marzo… “C’è bisogno di fare chiarezza, perché è stata ed è una situazione molto delicata. Come ho già detto non c’era fiducia con l’allenatore a Modena. Sapendo che si stava muovendo per portare altri palleggiatori, ho pensato di cercare un ambiente dove essere sereno. Durante i play off è arrivata un’offerta dalla Lube, ma chiarisco di non essermi mai proposto, è stato un colloquio tra Lube e procuratore”.

Lei ha accettato? “Ho parlato con Catia, dicendole che dovevo cercare una strada per stare bene, lei ha capito. Avevo offerte anche da Rio e Cruzeiro, ma sì, ho deciso di firmare a Civitanova, per continuare ad alti livelli, inseguire il sogno Champions e lavorare in ottica Tokyo 2020”.

Poi qualcosa è cambiato… “Sì, dopo le semifinali e l’esonero di Stoytchev, mettendo insieme anche tutto l’affetto che ho per Modena, per Catia, gli striscioni dei tifosi: cose che mi hanno fatto ripensare alla situazione e a voler rimanere. Questo non perché la Lube non sia una grande opportunità, è un onore aver ricevuto la loro proposta, ma perché ho un legame così forte con Modena che il mio cuore dice questo”.

La Lube però ha detto che lei a Modena non tornerà… “Pensavo che la situazione si potesse risolvere con una trattativa, finora non è successo. In nessun modo ho voluto mancare di rispetto a nessuno: se non si trova un accordo onorerò il mio contratto e farò di tutto per la mia nuova squadra. Nulla però potrà cancellare il mio amore per Modena”.

Sostieni Volleyball.it