MODENA – Mercato caldissimo dopo l’addio di Julio Velasco dalla panchina di Modena. Se i rumors dicono che tra il tecnico e ia società emiliana il rapporto si sia interrotto anche per scelte di mercato non del tutto condivise, la decisione dell’ex ct azzurro apre scenari inaspettati.

Giani sarà il nuovo allenatore del club emiliano, per lui si tratta di un ritorno.

A Milano in questi giorni, dopo l’addio al tecnico con cui si era costruito la squadra per la prossima stagione, i procuratori hanno offerto tutti gli allenatori su piazza… “eccetto Kiraly e Bernardinho”…  Il club, dopo la mazzata, ha però deciso di attendere qualche giorno, aspettando la fine del campionato.  Se Perugia perde il tricolore, dopo l’eliminazione dalla Champions, attendersi una rivoluzione è una scommessa vinta.

Alla Lube, che da settimane sa che Sokolov partirà destinazione Russia, da ieri si vocifera, via Polonia, che arriverà, anzi tornerà, il polacco Kurek, campione del Mondo e MVP del Mondiale 2018.

Uno sbarco che potrebbe, insieme a quello di Giani a Modena, far restare (senza alternative, costretto a ritornare sui suoi passi, seppur mai esplicitati in pubblico) Zaytsev in Emilia, anche se l’opposto azzurro dovrà ricomporre il rapporto con il club che non ha gradito le sue parole di fine stagione. Si darà tutta la colpa a chi non c’è più?