“Volley S3… In Sicurezza”: La carica dei 3000 al PalaPanini. In campo anche Velasco

197

Velasco-S3
Lucchetta-insegna-S3
Modena-campetti-S3
Foto-di-Gruppo-S3
Sala-e-Lucchetta-S3
MODENA – Una festa durata tutto il giorno quella che ha riempito il PalaPanini di oltre 3000 ragazzi delle scuole elementari e medie per “Gioca Volley S3… in sicurezza”, l’evento che sta facendo il giro d’Italia per promuovere la pallavolo e i valori legati alla sicurezza e oggi ha fatto tappa a Modena, universalmente riconosciuta come la capitale del volley.

Oltre 3000 i bambini che si sono alternati sui campi del PalaPanini, provenienti da 30 scuole della provincia di Modena e da 20 società. Grazie al supporto di Ansf e Polfer e all’appoggio territoriale di Coni, Avis, Fipav Emilia-Romagna ed Errea, la Fipav di Modena ha così messo in campo una giornata inusuale e divertente, facendo imparare i rudimenti del volley ai bambini grazie ad Andrea Lucchetta, maestro d’eccezione e testimonial dell’iniziativa, e ai propri volontari con in testa Andrea Sala, ex capitano di Modena Volley.

Emozionante il momento centrale della mattinata, coi saluti istituzionali di Giulio Guerzoni, assessore allo sport, Catia Pedrini e Andrea Sartoretti per Modena Volley, del questore e dei partner e l’arrivo sul terreno di gioco di Federica Lisi, moglie di Vigor Bovolenta e sempre in prima fila nel promuovere lo sport tra i più piccoli, e Julio Velasco, un vero “totem” che sul campo del PalaPanini ha vinto quattro scudetti.

“Una gioia per me tornare a calcare questo campo – ha raccontato Velascosoprattutto perchè lo vedo colorato da centinaia di bambini. Il minivolley è stato il mio primo amore, ho iniziato la carriera allenando i più piccoli, sicuramente la finirò con loro”.

Velasco si è poi tirato su le maniche per aiutare i volontari nelle sessioni di allenamento dedicate alle scuole, dando i suoi preziosi consigli. Nel pomeriggio è stata poi la volta delle società modenesi che hanno regalato ai loro tesserati più piccoli la gioia di giocare sul parquet del “Tempio del Volley” dove normalmente giocano e si allenano i loro beniamini. «Un successo, una gioia e una responsabilità che ora abbiamo verso questi bambini» ha chiosato il presidente del comitato Fipav di Modena, Eugenio Gollini, al termine di 10 ore e oltre di sport e divertimento.