World Grand Prix: Le azzurre volano a Nanchino. Dodicesima finale per l’Italia

RAYONG (Thailandia) – La nazionale italiana femminile, terminato il periodo di lavoro in Thailandia, partirà questa sera alla volta di Nanchino, sede della Final Six del World Gran Prix (2-6 agosto).

Dopo alcuni giorni di riposo le azzurre di Davide Mazzanti hanno ripreso da ieri ad allenarsi a pieno ritmo: ad una seduta pesi, è seguito oggi il lavoro con la palla.

Come per gli altri week del torneo, alla vigilia delle gare il tecnico azzurro dovrà scegliere la lista delle quattordici atlete che saranno utilizzabili durante le finali. L’organico dell’Italia è composto da: (Alzatrici) Ofelia Malinov, Alessia Orro; (Centrali) Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Raphaela Folie; (Schiacciatrici) Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Anastasia Guerra, Sara Loda, Miriam Sylla, Valentina Tirozzi, (Opposti) Paola Egonu, Indre Sorokaite; (Libero) Monica De Gennaro, Beatrice Parrocchiale.

Quella di Nanchino per l’Italia sarà la sua dodicesima finale del Grand Prix: la prima risale al 1999 (4° posto), mentre l’ultima è datata 2015 quando ad Omaha arrivò un quinto posto. Rispetto alla Final Six 2015 però quest’edizione, così come è stato nel 2016, si svolgerà con la formula dei due gironi e non più con il raggruppamento unico. Al termine delle pool le prime due classificate si affronteranno sabato 5 agosto nelle semifinali incrociate e domenica 6 nelle finali che decideranno il podio.

I due gironi della F6 sono stati composti in base alla classifica della fase preliminare e seguendo il criterio della serpentina: (Pool J) Cina (1. Paese organizzatore), Olanda (4.), Brasile (5.) e (Pool K) Serbia (2.), Stati Uniti (3.), Italia (6.).

A Nanchino l’Italia riposerà nella prima giornata di gare, il 2 agosto i due match in programma sono: Serbia-Usa e Cina Brasile. Il debutto delle azzurre è fissato per il 3 agosto, quando Malinov e compagne troveranno nuovamente sulla loro strada gli Stati Uniti guidati da Karch Kiraly. Nel corso del torneo le ragazze di Mazzanti le hanno già affrontate due volte: a Kunshan gli Usa s’imposero 3-0, mentre a Macao la vittoria è andata alle azzurre (3-2). Venerdì 4 agosto, invece, l’Italia se la vedrà con le vice-campionesse olimpiche della Serbia, formazione prima classificata nella fase a gironi ed unica ad aver ottenuto sette successi.

Pool K: Serbia, Usa e Italia.

Pool J: Cina, Olanda e Brasile.

Questo il calendario completo delle finali (orari italiani)

2 agosto: ore 9 Serbia-Usa; ore 13.30 Cina-Brasile.

3 agosto: ore 9 Italia-Usa; ore 13.30 Brasile-Olanda.

4 agosto: ore 9 Serbia-Italia; ore 13.30 Cina-Olanda.

5 agosto: Semifinali ore 9 (J1 vs K2) e ore 14 (K1 vs J2).

6 agosto: Finale 3°-4° posto ore 9; Finale 1°-2° posto ore 14.

CLASSIFICA GENERALE Fase a gironi: Serbia 7V 22p, Stati Uniti 6V 19p, Brasile 6V 18p, Olanda 6V 17p, Italia 6V 16p, Giappone 6V 13p, Cina 5V 13p, Rep. Dominicana 4V 11p, Russia 3V 13p, Thailandia 3V 11p, Turchia 2V 7p, Belgio 0V 2 p.

DIRETTA STREAMING – Tutte le gare del World Grand Prix 2017, comprese quelle delle azzurre, saranno trasmesse in diretta streaming sul canale di Volleyball.Movie

 

Sostieni Volleyball.it