World League: Italia, 7° ko ed ultimo posto. Vince il Canada 3-1

1597

CANADA-ITALIA 3-1 (20-25, 25-22, 25-14, 25-22) – il tabellino

ANVERSA – Si chiude con una sconfitta per 3-1 (20-25, 25-22, 25-14, 25-22) contro il Canada la World League 2017 della Nazionale Italiana che già da ieri era certa della mancata qualificazione alla Fase Finale in programma in Brasile dal 4 all’8 luglio.

La gara odierna quindi non aveva sostanzialmente alcun valore per un gruppo che ora dovrà concentrarsi e lavorare al meglio per preparare la seconda parte della stagione nella quale sarà impegnata nei Campionati Europei che si terranno dal 24 agosto al 3 settembre in Polonia.

SESTETTI – Contro il Canada Blengini ha proposto la stessa formazione di ieri con Giannelli-Vettori, Randazzo-Botto, Piano-Ricci e Colaci libero. Gli uomini di Antiga invece sono scesi in campo con la diagonale Sanders-Hoag, Perrin-Maar schiacciatori, Vigrass-Jansen Vandoorn centrali e Bann libero.

LA GARA – Nel primo set gli azzurri hanno giocato una discreta pallavolo riuscendo ad essere in pieno controllo della situazione per tutta la durata del parziale. Sul 24-18 i canadesi hanno avuto un timido tentativo di rimonta, ma Giannelli e compagni, seppur alla terza occasione, sono riusciti a far loro il set: 25-20

Più combattuto il secondo parziale con i ragazzi di Blengini che si sono persi nel finale concedendo terreno agli avversari, bravi da parte loro a non mollare. Il risultato è stato un 25-22 in favore dei nordamericani che ha portato la situazione in parità.

Nel terzo un grosso momento di difficoltà della formazione tricolore ha permesso ai canadesi di farsi avanti (15-10, 18-13); Blengini ha proseguito con la sua girandola di cambi ma niente è valso a fermare la corsa degli uomini di Antiga: 25-14 e situazione ribaltata, 2-1.

Quarto set sulla stessa scia del precedente con la na zionale italiana che solo a fasi alternate ha provato a reagire, ma che non è mai riuscita realmente a contrastare la rimonta dei canadesi che si è completata grazie al 25-22 che ha decretato la fine di un match e di una World League da dimenticare.

Il gruppo rientrerà oggi stesso in Italia con un volo del tardo pomeriggio.