Internazionale Under | 06 luglio 2023, 01:09

Torneo Wevza: Azzurrini d'argento. La Francia vince 3-2 la finale

Torneo Wevza: Azzurrini d'argento. La Francia vince 3-2 la finale

 

FINALE 1° POSTO 
FRANCIA-ITALIA 3-2
 (25-23, 21-25, 24-26, 25-21, 15-10)
FRANCIA: Laurencé 10, Tzi-Qualou 7, Henno 18, Seddik 8, Pujol 6, Roure 21; Lopez (L), Scherer, Duthoit, Kleynjans, Diouf 3. Ne: Brancier, Choen, Loubeyre (L). All. Belmadi.
ITALIA: Selleri 3, Magliano 22, Mati 6, Barotto 16, Bristot 14, Taiwo 2; Morazzini (L), Miraglia 2, Barretta, Carpita, Fedrici 3, Bonisoli. Ne: Menichini (L), Pozzebon. All. Zanin.
ARBITRI: Tom Knaepkens, Luis Meireles
DURATA SET: 25’, 24’, 26’, 27’, 15’
FRANCIA: 6 a, 24 bs, 13 mv, 37 et
ITALIA: 6 a, 25 bs, 10 mv, 37 et

VIANA DO CASTELO (Portogallo) - La Nazionale under 19 maschile chiude al secondo posto il Torneo Wevza che si è concluso ieri sera a Viana do Castelo in Portogallo. La prima e unica sconfitta della competizione per la formazione guidata dal tecnico Michele Zanin è arrivata in finale dove gli azzurrini sono stati superati 3-2 (25-23, 21-25, 24-26, 25-21, 15-10) dalla Francia.

All’Italia non sono bastati i 22 punti di Magliano, miglior realizzatore di serata, per piegare la formazione transalpina. Una finale decisamente combattuta dove le due formazioni per lunghi tratti sono rimaste punto a punto.

Sotto nel primo parziale, vinto il secondo, gli azzurrini sono quindi passati in vantaggio nel conto set vincendo, in rimonta, il terzo. La quarta frazione ha visto invece la Francia più determinata nel capitalizzare le occasioni nei momenti cruciali. Sulla scia del set precedente i francesi hanno poi approcciato il tie-break con ritmo deciso, mentre l’Italia ha faticato ad uscire dal momento di difficoltà.

Nel corso della cerimonia di premiazione finale l’azzurrino Tommaso Barotto è stato premiato come miglior schiacciatore del torneo.

CRONACA – Dopo un avvio punto a punto del match (5-5) gli azzurrini trovano il primo allungo grazie a due ace consecutivi di Barotto. La risposta dei francesi non tarda ad arrivare: i transalpini aumentano il ritmo, pareggiano i conti e passano in vantaggio (11-7). I due time out chiamati dalla panchina dell’Italia non hanno l’effetto sperato e la Francia rimane in vantaggio (16-9, 18-12, 21-14). Nel finale i francesi si disuniscono e gli azzurrini riescono a ridurre quasi per intero lo svantaggio (22-17, 23-20) fino a tornare a -1 (24-23), ma la rimonta non si compie e la Francia conquista il primo set (25-23).

Gli errori in battuta, dall’una e dall’altra parte, non permettono alle due formazioni di trovare continuità e staccare gli avversari: Francia e Italia viaggiano appaiate fino all’8-8. Due errori consecutivi in attacco dei francesi valgono il primo vantaggio italiano (8-10), ma i ragazzi di coach Belmadi recuperano prontamente e il match imbocca nuovamente i binari dell’equilibrio (10-10, 13-13). Un errore avversario e un attacco vincente di Magliano portano gli azzurrini sul +2 (13-15). La Francia resta a contatto (15-16, 17-18), ma non riesce a ristabilire l’equilibrio i ragazzi di coach Zanin si portano sul +3 (17-20). Gli azzurrini sono bravi a non disunirsi, a mantenere gli avversari a distanza (21-24) e a portarsi sull’1-1 nel conto set (21-25).

Ritmo intenso e punteggio equilibrato al rientro in campo per l’avvio della terza frazione (5-5). E’ la Francia ad accelerare e a portarsi sul +3 (9-6). L’Italia fatica a ritrovare il giusto assetto e i transalpini restano avanti (10-7, 13-10, 14-11). Un muro vincente di Barotto e un attacco di Magliano valgono il -2 (14-12). Gli azzurrini si riportano a contatto (16-15 con l’ace di Bristot), ma non riescono a ristabilire l’equilibrio. La Francia prova a ripartire (20-17), ma Barotto, Magliano, Bristot e Mati a segno valgono il sorpasso dell’Italia (20-18, 21-22). Il finale si fa incandescente: la Francia interrompe la serie 22-22 e si procede punto a punto fino ai vantaggi dove a spuntarla con maggiore determinazione sono gli azzurrini (24-26) che si portano sul 2-1.

Avvio equilibrato anche nel quarto set (4-4). E’ la Francia a pizzare il break che vale +3 (7-4) e a mantenersi il vantaggio (10-7, 13-8). Gli azzurrini con pazienza limano il distacco (15-12) e con Fedrici, Barotto e Selleri a segno riescono a ristabilire la parità (16-16). Decisiva però la ripartenza della Francia che aumenta nuovamente il ritmo (19-16), continua a imporre il proprio gioco (22-18) e conquista il quarto set (25-21) portando la partita al tie-break.

Come nel parziale precedente sono i Francesi a interrompere la fase iniziale di studio (3-3), ad aumentare il ritmo (5-3) e ad arrivare sul +4 (8-4) al cambio campo. Gli azzurrini faticano ad uscire dal momento di difficoltà (10-4), gli avversari amministrano il vantaggio (11-4, 13-8) e conquistano agevolmente set e partita (15-10) chiudendo al primo posto questa edizione del Torneo Wevza.


CALENDARIO E RISULTATI

POOL A: Francia, Spagna, Germania

Sabato 1 luglio 2023

Francia – Germania 3-2 (23-25, 27-25, 21-25, 25-20, 15-8)

Domenica 2 luglio 2023

Spagna – Germania 1-3 (26-28, 19-25, 25-21, 18-25)

Lunedì 3 luglio 2023

Francia – Spagna 3-0 (25-13, 25-19, 25-23)

POOL B: Belgio, Italia, Olanda, Portogallo

Sabato 1 luglio 2023
Belgio – Portogallo 3-1 (21-25, 25-21, 25-18, 25-18)
Italia – Olanda 3-0 (25-13, 25-17, 25-15)

Domenica 2 luglio 2023
Belgio – Olanda 0-3 (18-25, 21-25, 20-25)
Italia – Portogallo 3-1 (25-17, 25-23, 16-25, 25-22)

Lunedì 3 luglio 2023
Belgio – Italia 3-0 (21-25, 20-25, 20-25)
Olanda – Portogallo 3-1 (18-25, 25-23, 25-23, 25-18)

Martedì 4 luglio 2023
Semifinale 5°-7° posto
Spagna – Portogallo 3-2 (18-25, 31-29, 21-25, 30-28, 15-13)

Semifinali 1°-4° posto
Francia – Olanda 3-0 (25-12, 25-12, 27-25)
Italia – Germania 3-0 (25-20, 25-23, 25-16)

Mercoledì 5 luglio 2023

Finale 5°-7° posto
Spagna – Belgio 3-0 (25-21, 25, 14, 25-17)

Finale 3°-4° posto
Olanda-Germania 1-3 (20-25, 25-21, 22-25, 20-25)

Finale 1°-2° posto
Francia-Italia 3-2 (25-23, 21-25, 24-26, 25-21, 15-10)

La classifica finale: 1. Francia, 2. Italia, 3. Germania, 4. Olanda, 5. Spagna, 6. Belgio, 7. Portogallo.

Redazione Volleyball.it

Commenti