Under | 02 giugno 2024, 13:50

BigMat FNG U15M.: A Schio la Scuratti Desio Volley Brianza è Campione d’Italia

SCURATI CAMPIONE D'ITALIA

SCURATI CAMPIONE D'ITALIA

SCHIO - Impresa brianzola in Veneto. Si sono da poco concluse le BigMat Finali Nazionali Giovanili Under 15 maschili; a trionfare presso il Palasport Livio Romare di Schio e a laurearsi dunque Campione d’Italia2024 è stata la Scuratti Desio Volley Brianza. La formazione lombarda si è infatti imposta sulla Cucine Lube Civitanova in una Finale Scudetto spettacolare conclusasi al tie-break 25-18, 23-25, 25-22, 17-25, 15-10.

Un cammino da vera protagonista quello percorso dalla squadra allenata da Riccardo Bellabio. Dopo le otto vittorie consecutive arrivate tra la Fase di Qualificazione (Girone C, 3 vittorie, 9 punti), la Fase Finale (Girone E, 3 vittorie, 9 punti), i Quarti di Finale contro l’Hokkaido Pallavolo Bologna (25-13, 25-22, 25-19) e la Semifinale contro i Diavoli Powervolley (21-25, 24-26, 25-19, 26-24, 15-6), per la formazione brianzola la ciliegina sulla torta arrivata quest’oggi in finale contro la Cucine Lube Civitanova.

Una vittoria quella odierna per la Scuratti DVB giunta al termine di un match giocato in modo molto attento e cinico e che ha dunque consegnato uno storico Scudetto giovanile alla formazione brianzola. A piazzarsi sul terzo gradino del podio i Diavoli Powervolley, vincitori contro la Kioene Padova con il risultato di 3-0 (25-18, 34-32, 25-17)

LA CRONACA - Inizio match equilibrato; le due squadre, scese in campo molto concentrate, si sono date subito battaglia passando dal 4-4 al 8-8. La Scuratti DVB ha poi provato ad allungare portandosi dal 13-11 al +3 sul 17-14. Time out Civitanova. Al rientro in campo la situazione non è cambiata; gli atleti di coach Ballabio hanno infatti incrementato la distanza portandosi a +5 sul 20-15. La Scuratti DVB, forte del vantaggio acquisito, è riuscita a chiudere la prima frazione di gioco sul 25-18.

Un importante turno al servizio di inizio secondo set ha propiziato il 5-2 di vantaggio della Scuratti sui rivali. Pronta però la reazione della Lube che è riuscita prima trovare la parità sul 6-6, per poi allungare a +3 sul 6-9. Qualche imprecisione marchigiana e i brianzoli con grande merito hanno ritrovato la parità sul’11-11. Partita vibrante (13-13, 15-15). Sul finale la Lube ha tentato l’allungo decisivo (19-23), ma la Scuratti non è rimasta a guardare guadagnando punti fino sul 23-23. Sul finale di set sono stati i marchigiani a trovare il 23-25. Scuratti DVB-Cucine Lube Civitanova 1-1.

All’inizio di terza frazione di gioco la Lube si è portata sul 5-9 costringendo coach Ballabio a fermare il gioco in casa Desio Volley. Time-out che ha trovato l’effetto sperato per la formazione brianzola e il risultato è tornato in parità sul 9-9. La battaglia sotto rete è poi continuata (12-12, 15-15). Finale di parziale spettacolare; le due squadre si sono infatti sorpassate a vicenda fino sul 21-21, momento in cui la Scuratti DVB ha trovato l’allungo decisivo (24-22) che gli ha permesso di chiudere il set 25-22 e di riportarsi dunque in vantaggio per 2 set a 1.

Inizio di quarta frazione di gioco che ha visto la Lube partire con il piede sull’acceleratore; con delle ottime trame di gioco i giovani cucinieri sono infatti passati dal 7-9 al 10-14; vantaggio Civitanova che è poi aumentato sul +5 (11-16). Gli atleti di coach Belardinelli sono stati bravi a non abbassare il ritmo di gioco (15-20) e sul finale la Lube ha infatti aumentato il vantaggio (16-22) fino sul 17-25 di fine parziale, allungando così meritatamente la Finale Scudetto al tie-break. 

Quinto set che si è aperto con il primo allungo firmato Scuratti Delta Volley Brianza, 4-2. Pressing brianzolo che è proseguito e i lombardi sono scappati sul 7-3. La Lube si è poi ricomposta recuperando strada e riportandosi a contatto con i rivali, 8-7. Time out Scuratti. Finale di match teso. La formazione brianzola è riuscita ad allungare e a portarsi a +3 sul 12-9; vantaggio importante che ha permesso alla Scuratti Desio Volley Brianza di chiudere il match sul 15-10 e di laurearsi così Campione d’Italia.

In tribuna per assistere al match anche Monica Cresta e Luca Leoni, tecnici rispettivamente delle nazionali azzurre Under 18 e Under 17 maschili. Alla Cerimonia di premiazione, svoltasi al termine del match, hanno preso invece parte, tra gli altri, Adriano Bilato, Vice Presidente FIPAV, Roberto Maso, Presidente del Comitato Regionale FIPAV Veneto, Piero Cezza, Presidente del Comitato Regionale FIPAV Lombardia e Vincenzo Domenico Piano, Presidente del Comitato Territoriale FIPAV Vicenza.

PREMI INDIVIDUALI

Migliore schiacciatore: Mattia Penna (Cucine Lube Civitanova)

Miglior palleggiatore: Pietro Bevilacqua (Diavoli Rosa)

Miglior libero: Filippo Mauri (Scuratti DVB)

Miglior centrale: Nico Pasqualini (Cucine Lube Civitanova)

MVP: Samuele Storini (Scuratti DVB)

IL ROSTER CAMPIONE D’ITALIA

Scuratti DVB: Edoardo Marella, Luca Marella, Tommaso Bellacicco, Martino Pedrotti, Filippo Mauri, Riccardo Pometto, Marco Ornaghi, Niccolò Strada, Davide Brunati, Thomas Primerano, Samuele Storini, Andrea Rizzo, Daniel Arqua’, Riccardo Cattaneo. All. Riccardo Ballabio.

I RISULTATI DI GIORNATA

2 GIUGNO

Finale 7/8° posto

Hokkaido Pallavolo Bologna-ASD Colombo Volley Genova 3-1 (18-25, 25-22, 26-24, 25-11)

Finale 5/6° posto

Marino Pallavolo Bulls-Gas Sales Bluenergy 3-1 (22-25, 25-14, 25-12, 25-15)

Finale 3/4° posto

Diavoli Powervolley-Kioene Padova 3-0 (25-18, 34-32, 25-17)

Finale 1/2° posto

Scuratti DVB-Cucine Lube Civitanova 3-2 (25-18, 23-25, 25-22, 17-25, 15-10)

CLASSIFICA FINALE

1. Scuratti DVB 2. Cucine Lube Civitanova 3. Diavoli Powervolley 4. Kioene Padova 5. Marino Pallavolo Bulls 6. Gas Sales Bluenergy 7. Hokkaido Pallavolo Bologna 8. ASD Colombo Volley Genova 9. Sant’Anna Tomcar 10. Materdomini Volley 11. Sir Safety Perugia 12. VT BI Holiday 13. Shedirpharma Folgore Massa 14. Pallavolo Olbia 15. GRM Club Arezzo 16. Roomy Lube 17. Viteria 2000 Prata di Pordenone, A.S.D. Luck Volley R.C., A.S.D. Elisa Volley Pomigliano, Vero Volley Publyteam 21. Bistrot Cafè Armani C9, Sieco Service Impavida&Pol.Francav, STS Volley Bolzano, Invicta Volleyball 25. ASD SCK V. Santa Monica, Volley Olimpica Aosta, A.S.D. Murate, Fenice.

Redazione Volleyball.it

Commenti