A1 F.: Chieri regola 3-0 Macerata ed è prima solitaria. Casalmaggiore si sblocca, per Cuneo è notte fonda

Reale Mutua: Grobelna, "Inizio di stagione perfetto". Trasporti Pesanti: Frantti trascina la squadra di dell'ex Andrea Pistola al primo successo

Casalmaggiore vince a Cuneo

MODENA - Vincono anche Chieri e Casalmaggiore.

REALE MUTUA FENERA CHIERI - CBF BALDUCCI HR MACERATA 3-0 (25-15 25-16 25-17)
REALE MUTUA FENERA CHIERI: Cazaute 18, Mazzaro 5, Grobelna 18, Villani 6, Weitzel 8, Bosio 2, Spirito (L), Rozanski 4, Nervini, Storck, Morello, Butler. Non entrate: Fini (L), Garreau Dje'. All. Bregoli. 
CBF BALDUCCI HR MACERATA: Molinaro 8, Ricci, Abbott 6, Cosi 5, Malik 10, Fiesoli 5, Fiori (L), Milanova 2, Quarchioni, Napodano (L), Okenwa, Poli. All. Paniconi. 
ARBITRI: Salvati, Rolla. 
NOTE - Spettatori: 818, Durata set: 22', 23', 24'; Tot: 69'. 
MVP: Cazaute.
Top scorers: Cazaute H. (18) Grobelna K. (18) Malik P. (10)
Top servers: Cazaute H. (4) Grobelna K. (2) Malik P. (1)
Top blockers: Mazzaro A. (3) Cosi F. (2) Weitzel C. (2)
CHIERI - Non fallisce la ghiotta occasione la Reale Mutua Fenera Chieri '76: davanti al proprio pubblico, le ragazze di coach Bregoli regolano in tre set la CBF Balducci HR Macerata e, complice la caduta di Scandicci di ieri, salgono al primo posto della classifica di Serie A1. Mai in discussione il risultato al PalaFenera, con le arancionere che non superano i 17 punti. Prosegue il momento di forma smagliante delle collinari, ancora una volta giostrate alla perfezione da Bosio grazie anche al grande lavoro del libero Spirito (75% di positive): top scorer Cazaute (nominata MVP, 4 ace per lei) e Grobelna, entrambe con 18 punti, bene anche Weitzel con 8 (2 muri e il 75% in attacco). Solo Malik in doppia cifra (10) per le ospiti, non brillanti in fase offensiva (34% di squadra contro il 55% delle padrone di casa). 

Così Grobelna nel post partita: "Oggi serviva attenzione, siamo entrate in campo concentrandoci soprattutto sul nostro gioco e sul nostro ritmo. Loro all’inizio difendevano molto, poi abbiamo imposto il nostro gioco e direi che è andata bene. Sono tre punti molto importanti, giocando ogni tre giorni non era per niente facile. Per noi è un inizio di campionato perfetto: 9 punti in tre partite. Adesso arriva la sfida con Conegliano, potremo divertirci a giocare senza pressione, ma sono anche curiosa di vedere il nostro gioco contro una squadra di quel livello". "La partita non è andata decisamente bene - ha invece dichiarato Molinaro abbiamo sbagliato l’approccio. Poi è mancata sicuramente la battuta, contro una squadra del genere bisogna essere aggressive e abbiamo fatto troppi errori. Sapevamo che la differenza con Chieri era tanta, loro ambiscono ai primi posti e sono tra i top team, abbiamo faticato anche in attacco stasera. Voglio restare fiduciosa, è solo la terza di andata e abbiamo tanto su cui lavorare, è solo l’inizio e non ci lasciamo scoraggiare da una sconfitta contro una squadra del genere".

CUNEO GRANDA S.BERNARDO - TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE 0-3 (17-25 20-25 21-25)
CUNEO GRANDA S.BERNARDO: Caruso 4, Signorile 1, Kuznetsova 8, Cecconello 6, Diop 14, Drews 4, Caravello (L), Szakmary 6, Montabone, Klein Lankhorst. Non entrate: Basso, Gay, Magazza (L). All. Zanini. 
TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE: Perinelli 11, Lohuis 10, Carlini 3, Frantti 19, Melandri 5, Malual 11, De Bortoli (L), Mangani, Braga. Non entrate: Braga (L), Sartori, Piva, Scola, Nikolova Dimitrova. All. Pistola. 
ARBITRI: Mattei, Goitre. 
NOTE - Spettatori: 1193, Durata set: 25', 29', 28'; Tot: 82'. 
MVP: Frantti.
Top scorers: Frantti A. (19) Diop B. (14) Malual A. (11)
Top servers: Cecconello A. (2) Melandri L. (1) Frantti A. (1)
Top blockers: Malual A. (3) Melandri L. (3) Lohuis J. (3)

CUNEO - Prosegue il pessimo momento di forma della Cuneo Granda S.Bernardo, che perde in tre set in casa per la seconda partita consecutiva. Dopo Chieri, è la TrasportiPesanti Casalmaggiore a superare le gatte, trasformata dall'arrivo delle due americane Carlini e Frantti: la prima dà ordine e idee all'attacco, la seconda, alla prima da titolare, realizza 19 punti che le valgono il premio di MVP. Una partita che le rosa vincono anche grazie al muro (14-8), con Lohuis (10), Melandri (5) e Malual (11) tutte a quota 3 blocks. Ancora insufficiente la squadra di coach Zanini, adesso ultima in classifica complice anche il successo di Perugia, con il 30% in attacco e la sola Diop (14) in doppia cifra. Chiaramente amareggiata la centrale di Cuneo Cecconello: "Oggi è mancato un po' tutto, a partire dalla ricezione. In attacco abbiamo faticato, in battuta avremmo potuto rischiare qualcosa di più. Non mi piacciono gli alibi, ma è difficile mantenere un livello intenso in allenamento quando ti mancano almeno tre giocatrici. Dobbiamo cambiare mentalità e giocare in maniera più sfrontata a partire dalla partita con Conegliano". Di umore opposto Perinelli: "Anche mercoledì avevamo giocato bene, ma siamo uscite dal campo con il rammarico di aver perso al tie-break. Ci siamo sbloccate, questa è la cosa più importante. Abbiamo lavorato molto bene nel muro difesa, e questo ci ha permesso di affrontare al meglio i pochi momenti di difficoltà". 



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti