News Mercato Italia | 25 maggio 2023, 10:31

Novara: Si separano le strade con Lavarini, Bernardi - senza opzioni nel maschile - si ricicla al femminile?

Per l'allenatore di Omegna dalla Turchia arrivano indiscrezioni su offerte dal Fenerbahce. Per il tecnico reduce dall'esonero di Piacenza, senza possibilità di una panchina nel torneo maschile italiano, arriva lo sbarco nel femminile?

Novara: Si separano le strade con Lavarini, Bernardi - senza opzioni nel maschile - si ricicla al femminile?

NOVARA - Colpo di scena, ma non troppo. Si separano le strade tra l'Igor Gorgonzola Novara e il tecnico Stefano Lavarini, che da poco era stato confermato nell'ultimo anno di contratto con il club piemontese. Lavarini dovrebbe andare ad allenare il Fenerbahce.

Si dice poi che in casa Igor abbiano così puntato lo sguardo - in una rosa i papabili - su Lorenzo Bernardi, tecnico esonerato nell'ultima stagione da Piacenza, che nel maschile, in Italia, di certo non avrebbe trovato panchina (visto che sono tutte assegnate, ndr), ma che nelle ultime settimane si è fatto vedere in più occasioni ad incontri di club femminili e, anche per questo, abbinato da una certa stampa a questa o quella formazione... Si riciclerà quindi nel campionato femminile?

IL COMUNICATO DI NOVARA SU LAVARINI

Igor Volley comunica che nelle scorse ore la società e il tecnico, Stefano Lavarini, si sono accordati per la risoluzione consensuale e anticipata del contratto in essere e che legava il tecnico di Omegna al club fino a giugno 2024.

La società desidera ringraziare Stefano per il percorso compiuto assieme e per l’impegno profuso quotidianamente nello svolgimento del proprio lavoro, augurandogli contestualmente il meglio per il prosieguo della propria carriera sportiva.

Enrico Marchioni (direttore generale Igor Gorgonzola Novara): “Abbiamo iniziato negli scorsi mesi un profondo rinnovamento, con l’inizio di un nuovo ciclo sportivo che ha portato diverse novità in seno al roster della squadra. A seguito di un confronto franco e sereno abbiamo realizzato che non vi era piena convergenza su alcune situazioni e per questo abbiamo valutato, assieme, che la soluzione migliore per tutti potesse essere quella di interrompere la collaborazione. Non si tratta insomma di una decisione legata al percorso fatto insieme ma relativa al cammino che ci aspetta da qui in poi. A nome della società, ringrazio una volta di più Stefano per l’impegno messo ogni giorno in palestra e per il triennio vissuto assieme”.

Redazione Volleyball.it