Superlega | 08 novembre 2023, 23:00

Superlega: Monza corsara. Dopo Civitanova e Modena vince anche a Verona

I brianzoli per una sera in vetta al campionato grazie al successo nell'anticipo per 3-1 della 5a giornata

Superlega: Monza corsara. Dopo Civitanova e Modena vince anche a Verona

Anticipo 5ª giornata
Rana Verona - Mint Vero Volley Monza 1-3 (20-25, 25-23, 22-25, 20-25)
Rana Verona: Jovovic 1, Sani 18, Grozdanov 12, Esmaeilnezhad 18, Dzavoronok 12, Cortesia 5, D'Amico (L), Bonisoli (L), Mozic 3, Zanotti 0. N.E. Truhtchev, Keita, Spirito, Mosca. All. Stoytchev.
Mint Vero Volley Monza: Kreling 0, Takahashi 21, Di Martino 10, Szwarc 9, Maar 17, Galassi 8, Morazzini (L), Visic 0, Loeppky 12, Beretta 0, Gaggini (L). N.E. Comparoni, Frascio, Lawani. All. Eccheli.
ARBITRI: Goitre, Rossi.
NOTE - durata set: 26', 34', 31', 26'; tot: 117'.

VERONA - Una Mint Vero Volley Monza bella e concreta conquista il suo secondo successo consecutivo da tre punti in trasferta. Dopo lo 0-3 di domenica pomeriggio a Modena questa sera i brianzoli guidati da un serafico coach Eccheli hanno sbancato anche l'AGSM Forum di Verona, per 1-3. Sei punti in quattro giorni lontano dalle mura amiche che proiettano la squadra maschile del Consorzio Vero Volley al primo posto in classifica (seppur con una gara in più) al fianco di Piacenza.

Per la Rana Verona è, di contro, il secondo ko consecutivo casalingo. Ma se domenica lo 0-3 contro i campioni d'Italia di Trento poteva essere giustificato per le condizioni degli scaligeri e la forza dell'avversario, questa sera il ko è assai più pesante perché subito contro una squadra della medesima fascia di classifica.

I NUMERI - Verona chiude la gara con il 46% in attacco contro il 48% di Monza, 15 muri a 13, miglior percentuale di ricezione 4)% a 42% di positiva. Monza di contro spicca al servizio con 4 ace a 1 a fronte di 13 errori dai nove metri a 15. 

18 errori punto di Monza 22 di verona, 7 pesantissimi nel terzo set quando Monza ne ha regalato solo 1. 

A livello individuale tra i vincitori 21 i punti di Takahashi top scorer e MVP con 4 muri e 1 ace all'attivo. Meno Szwarc che in attacco non bissa la gara di Modena e chiude al 33%. ottimo Galassi, bene Loeppky (59%), 10 su 17 nessun errore.

Per Verona il migliore degli attaccanti è il debuttante Sani con il 52% in attacco, 2 muri, 42% in rice su 26 palloni (23 errori), bene anche Grozdanov con 4 muti all'attivo e il 57% in attacco. 

L'ANALISI - Una gara ricca di cambi di fronte che Monza avrebbe potuto anche vincere per 0-3 se non fosse stato per un secondo set lasciato ai padroni di casa in quel frangente più efficaci in attacco. 

Non sono serviti alla Rana Verona, sotto allo sguardo del signor Rana in persona, i 18 punti di Ezmaeilnezhad, opposto, e del debuttante Francesco Sani, lo scorso anno negli States ma quest'anno (da questa sera) in campo per la prima volta da italiano.

Dopo un momentaneo 1-1 è Verona che lascia il campo e la partita alla Mint vero Volley con un terzo set dove gli errori degli uomini di Stoytchev si sprecano (7-1 in favore di Monza). Così Maar e compagni possono aggiudicarsi il parziale nonostante in 38% in attacco che grida vendetta. Esce di partita Szwarc, stupendo a Modena domenica scorsa, sottotono questa sera. Al suo posto Eccheli si gioca la carta Loeppky che in un set e mezzo porta nelle casse di Monza 12 punti con un 59% in attacco.  

Anche Stoytchev prova a mescolare il mazzo con Rok Mozic che entra per scaldarsi sul finire di terzo set e giocare titolare nel quarto per Dzavoronok, ma il 33% in attacco (3 su 9, 1 muro subito, 1 errore al servizio su due dicono che la miglior condizione è ancora lontana).

Finisce con Monza in festa, E Verona che si lecca le ferite e guarda a tempi migliori, quando il miglior organico a disposizione sarà finalmente disponibile per Stoytchev.

Luca Muzzioli

Commenti