Ore 18.00 Del Monte Coppa Italia A3 - Finale

Champions League | 22 novembre 2023, 23:59

Champions League: Amaro debutto per Piacenza vince Ankara. Ngapeth e Nimir affondano i biancorossi

Andrea Anastasi: “Nei primi due set davvero male poi una bella reazione della squadra”

Ngapeth lanciato al cielo dopo la serie di servizi dal 21-21 al 21-25 del quarto set

Ngapeth lanciato al cielo dopo la serie di servizi dal 21-21 al 21-25 del quarto set

1a giornata - Pool C 
Gas Sales Daiko Piacenza - Halkbank Ankara 1-3 (19-25, 18-25, 25-19, 21-25)
Gas Sales Daiko Piacenza: Hoffer L, Recine 8, Gironi 3, Brizard 2, Santos De Souza 13, Leal Hidalgo 20, Scanferla L, Simon Aties 5, Andringa 0, Caneschi 7. Non Entrati: Zlatanov, Ricci, Dias, Alonso Arce. All. Anastasi.
Halkbank Ankara: Ekşİ, Perrin 15,İvgen L, Matic 9, Lagumdzija 2, Döne L, Ngapeth 18, Ma'a 14, Abdel-Aziz 15, Ulu 15. Non Entrati: Uzunkol, Ünver, Coşkun, Tayaz. All. Kovač.

ARBITRI: Ovuka (Bosnia), Vasileiadis (Grecia).

NOTE: durata set 29’, 24’, 30’ e 26’ per un totale di 119’. Spettatori 1969 per un incasso di 12.101 euro.
MVP: Earvin Ngapeth.
Gas Sales Daiko Piacenza: battute sbagliate 16, ace 2, muri punto 11, errori in attacco 7, ricezione 53% (29% perfetta), attacco 46%. Halkbank Ankara: battute sbagliate 15, ace 7, muri punto 11, errori in attacco 8, ricezione 57% (37% perfetta), attacco 51%.

PIACENZA -  Gas Sales Daiko Piacenza bagna con una sconfitta il suo storico debutto in Champions League. Al PalabancaSport l’Halkbank Ankara domina nei primi due set, subisce nel terzo parziale e poi allo sprint vince nel quarto grazie ad un gran turno di battuta di Earvin Ngapeth.

Ottima prova di Ngapeth e Nimir, a Piacenza non sono bastati i 20 punti di Leal.

SESTETTI – In avvio di gara coach Anastasi manda in campo Brizard e Gironi in diagonale, Simon e Caneschi al centro, Lucarelli e Leal alla banda, Scanferla è il libero. Dall’altra parte delal rete coach Kovac risponde con Ma’a Micah e Nimir in diagonale, Matic e Ulu al centro, Perrin e Ngapeth alla banda mentre Done è il libero.

LA PARTITA - Parte bene Gas Sales Daiko Piacenza con Leal ispirato in attacco (6-2 e 9-5), poi la battuta di Nimir crea problemi ai biancorossi che subiscono due ace e un break di 6 punti (9-11) con Anastasi costretto a chiamare time out. Viaggia veloce Ankara (10-14), dentro Recine per Leal, Lucarelli riporta a due lunghezze i suoi (13-15) ma si fatica troppo in ricezione e quando i turchi si portano nuovamente avanti di quattro lunghezze (13-17) Anastasi utilizza il secondo time out. Aumenta il vantaggio Ankara (13-19), dentro Andringa per Lucarelli, la formazione turca controlla e chiude il parziale sulla battuta lunga di Brizard.

Avvio targato Gas Sales Daiko Piacenza (4-1), a quota 7 è già parità e poco dopo Ankara con un muro secco su Gironi trova il doppio vantaggio (8-10). Nuova parità a quota 11 con un block in biancorosso, due ace consecutivi di Ngapeth portano a tre le lunghezze di vantaggio degli ospiti (12-15) con Anastasi a chiamare tempo. Allunga ancora Ankara che ringrazia per due errori consecutivi in attacco dei biancorossi (13-19). Recine è in campo da qualche scambio per Gironi, in casa Piacenza si fatica tantissimo, Nimir, Perrin e Ngapeth viaggiano forte (16-22). L’ace di Perrin vale il più sette per Ankara (16-23), il primo di tanti set point per i turchi arriva sulla battuta in rete di Brizard (17-24), chiude Nimir.

Recine resta in campo per Gironi e gioca in diagonale con Lucarelli mentre Leal si sposta in diagonale a Brizard. Ha ritrovato il bandolo della matassa la formazione biancorossa, il muro è cresciuto e così pure l’attacco, l’ace di Caneschi vale il 12-6, il muro dello stesso centrale il 17-11 con Kovac costretto a chiamare il secondo time out a disposizione. L’ace di Nimir porta i suoi a quattro lunghezze di distacco (17-13), riparte Piacenza (19-13), Lucarelli porta in dote ai suoi 6 set point (24-18), chiude alla seconda occasione Leal.

Piacenza cerca subito l’allungo (8-6), Ankara risponde ed impatta a quota 8 con un muro, il block in di Brizard vale il doppio vantaggio per i biancorossi (12-10), a quota 15 è nuova parità. Il braccio di ferro continua, squadre a braccetto a quota 17, Ankara avanti sull’attacco out di Leal (17-18). Leal e Lucarelli (19-18), nuova parità a quota 19, Lucarelli accarezza la palla per il 20-19 ed è sua la bomba lungo linea del 21-20, che battaglia in campo. Sul 21-21 va al servizio Ngapeth. Ankara va così avanti grazie ai servizi del francese che si trasformano nei muri del 21-22 e 21-23. Un pallonetto porta tre match ball ad Ankara, 21-24;  poi c'è l’ace di Ngapeth chiude la gara con il francese che "vola" in campo abbracciato dai compagni.

HANNO DETTO   
Andrea Anastasi: “Abbiamo giocato non bene i primi due set quando di fatto non ci riusciva nulla, poi siamo cresciuti in tutto e mi è piaciuta parecchio la reazione che abbiamo avuto. C’è rammarico per il finale del quarto set ma quando dall’altra parte della rete c’è un giocatore come Ngapeth sappiamo che può accadere di tutto e la sua battuta è stata determinante come quella di Nimir. Adesso dobbiamo recuperare energie nervose e prepararci per le prossime partite sia di campionato che di Champions League”.

 

 

Redazione Volleyball.it