Elezioni Fipav: Ecco come i presidenti "per sempre" sfruttano i vuoti di legge...

Scritto da Luca Muzzioli  | 
MODENA  - Più che mai attuale in tema di elezioni federali l'articolo/inchiesta di oggi de Il Fatto Quotidiano a firma di . Tutto da leggere e, per completezza vi rimandiamo al suo blog, ricco di altri spunti interessanti clicca qui.   

----

La casta delle federazioni sportive/2: ecco come i presidenti ‘per sempre’ sfruttano i vuoti di legge per condizionare le elezioni

 

Schede non conteggiate, regolamenti dubbi, pullman di delegati portati alle urne come in gita turistica. E i vecchi presidenti restano tutti al loro posto (leggi la prima puntata dell’inchiesta). Ormai ne mancano pochi all’appello: Romolo Rizzoli nelle bocce, presidente da 24 anni tra accuse di parentopoli e mala gestione; Francesco Purromuto nella pallamano, a caccia del sesto mandato; Carlo Magri, n. 1 della pallavolo italiana dal ’95, che dopo due decenni aveva scelto di passare la mano ma poi ha cambiato idea e si è ricandidato contro i suoi stessi consiglieri. Magari anche Carlo Tavecchio, a 74 anni quasi un pivellino rispetto a certi suoi colleghi, che rappresenta però senza dubbio la conservazione dello status quo nel calcio italiano. Poi la restaurazione nello sport made in Italy sarà completa. Il sistema impedisce il rinnovamento a monte, con dei regolamenti elettorali molto chiusi e poco rappresentativi, che lasciano il potere in mano ad una cerchia ristretta di dirigenti. E quando la svolta sembra dietro l’angolo, basta contare i voti nella maniera più conveniente (decide la Federazione, ovvio) per ottenere la riconferma. Lo dimostrano due delle rielezioni più recenti e combattute: Luciano Buonfiglio nella canoa, Renato di Rocco nel ciclismo.

BUONFIGLIO E DI ROCCO: RICONFERMA A QUORUM “VARIABILE” – In attesa che arrivi il tanto sospirato disegno di legge sul limite di mandati, una norma per evitare le dittature federali ci sarebbe anche: dal 2004 per essere riconfermati dal terzo mandato in poi i presidenti in carica devono superare il 55% dei consensi. Una soglia che dovrebbe ridurre i casi di “dinosauri”. Ma, come si dice, trovata la legge trovato l’inganno: basta non conteggiare le schede nulle per abbassare magicamente il quorum. È successo in due discipline diverse: canoa e ciclismo, che hanno visto la riconferma rispettivamente di Luciano Buonfiglio e Renato Di Rocco (battuti l’ex olimpionico Antonio Rossi e Norma Gimondi, figlia del grande Felice), col 57,04% e il 58% dei voti. Entrambi, però, non sarebbero stati rieletti se nel calcolo del quorum fossero state comprese le schede nulle. I comitati elettorali (con il benestare degli organi federali) le hanno escluse, infilandosi in un buco della Legge Melandri che parla genericamente di “voti validamente espressi”.

In realtà le bianche e le nulle potrebbero essere benissimo considerate tali, nel momento in cui la scheda viene ritirata al seggio ed inserita nell’urna: in politica, ad esempio, nei referendum abrogativi concorrono al raggiungimento del quorum del 50%+1 (che viene calcolato sul ritiro della scheda, non sul loro contenuto). Nello sport, invece, ognuno fa come vuole: in alcune discipline, dove non erano determinanti (come la scherma), sono state conteggiate sia le bianche che le nulle; nel ciclismo le bianche sì (ma era solo una) e le nulle no; nella canoa nessuna delle due.

Continua a leggere l'articolo qui

 


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti