Trento: Un arrivo al centro e una conferma in regia

TRENTO - Altri due tasselli per la rinnovata Delta Informatica Trentino, in questo caso una gradita conferma ed un prezioso volto nuovo. Sarà Eleonora Furlan, centrale trevigiana classe 1995, la nuova centrale che comporrà con la confermatissima Silvia Fondriest una diagonale di posto-3 di altissimo livello per la seconda serie nazionale. Cresciuta pallavolisticamente tra le fila del San Donà, Eleonora ha conosciuto la serie A1 nel 2014/2015 con l’Imoco Conegliano, guidato in panchina proprio da Nicola Negro, tecnico che ritroverà a Trento a partire da mese di agosto. In seguito la centrale veneta si è messa in luce per tre stagioni consecutive in A2, sfidando Trento da avversaria con le maglie di Rovigo, Legnano e Marsala. La Furlan, inoltre, vanta numerose convocazioni nelle Nazionali giovanili e nel 2011 con l’Italia vinse la medaglia d’argento al Campionato Europeo Under 18. «Sono molto felice e soprattutto molto motivata in vista di questa nuova esperienza – spiega Eleonora – Infatti non ho esitato un istante ad accettare la proposta della Delta Informatica Trentino, una realtà che nelle ultime tre annate ho avuto modo di conoscere da avversaria e di apprezzare per la sua serietà ed organizzazione. Con Nicola Negro ho già avuto modo di condividere l’esperienza di Conegliano e sono felice di ritrovarlo a Trento. Come caratteristiche sono una centrale più votata al fondamentale del muro ma credo di poter crescere ancora in ogni aspetto del mio gioco, in modo particolare in attacco».
Da un volto nuovo ad una conferma, quella di Roberta Carraro, giovane alzatrice veneta che per il secondo anno di fila ricoprirà il ruolo di preziosissima alternativa alla regista titolare Elisa Moncada. Nata a San Donà di Piave e cresciuta proprio nella “cantera” della società veneziana, Roberta vanta nel proprio palmares il prestigioso successo al Campionato del Mondo del 2015 con la Nazionale italiana Juniores.

💬 Commenti