A1 femminile | 24 gennaio 2024, 23:13

Coppa Italia A1 F.: Scandicci cancella il tabù. Dopo quattro anni torna in F4

Le toscane della Savino del Bene supera Pinerolo 3-1

Coppa Italia A1 F.: Scandicci cancella il tabù. Dopo quattro anni torna in F4

Quarti di finale Coppa Italia Frecciarossa

SAVINO DEL BENE SCANDICCI - WASH4GREEN PINEROLO 3-1 (25-20 21-25 25-17 25-17)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Villani 6, Da Silva 11, Antropova 21, Zhu 16, Nwakalor 10, Ognjenovic 3, Parrocchiale (L), Herbots 9, Di Iulio, Diop. Non entrate: Ruddins (L), Washington, Armini, Alberti. All. Barbolini.
WASH4GREEN PINEROLO: Polder 9, Cambi 3, Sorokaite 12, Akrari 6, Storck 15, Ungureanu 18, Moro (L), Ne'meth 1, Di Mario, Mason. Non entrate: Cosi, Monetti. All. Marchiaro.
ARBITRI: Canessa, Verrascina.
NOTE - Spettatori: 953, Durata set: 23', 25', 22', 24'; Tot: 94'.
MVP: Da Silva.

Top scorers: Antropova E. (21) Ungureanu A. (18) Zhu T. (16)
Top servers: Ungureanu A. (4) Antropova E. (3) Zhu T. (2)
Top blockers: Antropova E. (5) Da Silva A. (4) Nwakalor L. (4) 

FIRENZE - Crolla il tabù di coppa per Scandicci che grazie alla vittoria per 3-1 conquistata nella sfida dei quarti di finale contro la Wash4Green Pinerolo fa il suo ritorno alle Final Four della Coppa Italia di Serie A1.

Quattro anni dopo l'ultima volta, la squadra del patron Nocentini torna tra le migliori quattro d'Italia e lo fa grazie ad un successo non banale, centrato contro una delle più belle sorprese della stagione. Pinerolo, che per la prima volta affrontava la coppa nazionale, ha infatti lottato per tutta la partita e i parziali della sfida non raccontano a pieno la strenua resistenza attuata dalla squadra di coach Marchiaro.

SESTETTI - La Savino Del Bene Volley scende in campo con Ognjenovic al palleggio e Antropova da opposto. Zhu Ting e Villani in banda, con Carol e Nwakalor da centrali. Beatrice Parrocchiale il libero.
La Wash4green Pinerolo risponde con il 6+1 composto da Cambi al palleggio, Storck come opposto, Akrari e Polder da centrali, con Ungureanu e Sorokaite in banda e Moro come libero.

LA PARTITA - La Savino Del Bene Volley ha dovuto rincorrere nella fasi iniziali primo set, riuscendo a passare definitivamente in vantaggio solamente sul 20-18, prima di aggiudicarsi la frazione con il 25-20 realizzato da Nwakalor.

Nel secondo set ancora una partenza sprint per Pinerolo che, dopo un fugace vantaggio iniziale, si è portata al comando del punteggio sul 15-16. La formazione piemontese è poi andata in fuga, riuscendo ad imporsi per 21-25.

Nel terzo e quarto set la Savino Del Bene Volley è partita meglio delle avversarie, costruendo in entrambe le occasioni un vantaggio di sicurezza buono per riuscire a conquistare entrambe le frazioni di gioco con il punteggio di 25-17 e di conseguenza la sfida con il risultato di tre set a uno.

MVP dell'incontro una Carol da 11 punti e 4 muri vincenti, ma importante è stato il contributo di Herbots che, entrata dalla panchina, ha chiuso con 9 punti pesanti, una percentuale di attacco dell'87% ed una del 75% di positività in ricezione. La top scorer della sfida è stata invece la solita Ekaterina Antropova con 21 punti realizzati, mentre la miglior marcatrice di Pinerolo è stata una Ungureanu da 18.

Con il successo centrato a Palazzo Wanny la Savino Del Bene Volley conquista il biglietto per Trieste, dove a partire dal 17 febbraio prenderanno il via le Final Four di Coppa Italia di Serie A1. 

HANNO DETTO
Coach Barbolini
post partita: “Come ci si aspettava è stata una partita complicata, perché senza stare a guardare i parziali degli ultimi due set terminati a 17, loro dopo la seconda frazione sono sempre state in partita. Brave le ragazze a tenere sempre un vantaggio minimo, chiamiamolo così, di sicurezza. Non era una partita facile e nel secondo set abbiamo faticato molto in diversi aspetti del gioco: in ricezione, in attacco... un po' in tutto. Dopo però abbiamo fatto due set di alto livello, soprattutto in attacco. Abbiamo murato tanto, producendo 16 muri a fine partita, quindi è stata una buona partita e ci siamo meritati di andarci a giocare la Final Four, che a Scandicci mancava da molti anni. Sarà una Final Four di altissimo livello e noi faremo sicuramente la nostra parte.”

Yasmina Akrari (Wash4green Pinerolo): "Noi siamo venute qua per fare una bella partita poi quando scendi in campo chiaramente vuoi vincere ma conoscevamo bene la caratura dell’avversaria. Sono comunque soddisfatta del set che abbiamo vinto e per aver messo in difficoltà una squadra con cui non ce la giochiamo alla pari. Nel quarto loro sono venute fuori e noi le abbiamo lasciate andare”.

Redazione Volleyball.it