Superlega: Siena ribalta il pronostico. Pinali MVP nel 3-1 a Piacenza

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 

4ª di ritorno - risultati e classifica
Gas Sales Bluenergy Piacenza - Emma Villas Aubay Siena 1-3 (22-25, 25-17, 24-26, 31-33)
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 3, Recine 12, Simon 25, Romanò 13, Basic 20, Alonso 5, Gironi 2, Scanferla (L), Cester 0, De Weijer 0. N.E. Hoffer, Leal, Caneschi. All. Botti. 
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 0, Petric 19, Mazzone 1, Pinali 25, Van Garderen 22, Ricci 6, Raffaelli 0, Pochini (L), Biglino 0, Bonami (L), Pereyra 0, Pinelli 0. N.E. Fontani. All. Pelillo. 
ARBITRI: Rossi, Frapiccini. 
NOTE - durata set: 29', 26', 32', 44'; tot: 131'.
MVP: Giulio Pinali (Emma Villas Aubay Siena)
SPETTATORI: 2.178

PIACENZA - Nulla da fare per Gas Sales Bluenergy Piacenza che raccoglie l’ennesima sconfitta casalinga della stagione. È Siena questa volta ad espugnare il PalabancaSport al termine di una gara in cui i biancorossi hanno giocato a corrente troppo alternata faticando in attacco ma anche in difesa dove sono caduti troppi palloni difendibili.  Perso malamente il primo set per un paio di errori sul finire, vinto il secondo in maniera agevole i biancorossi nel terzo si sono trovati avanti anche di diverse lunghezze (17-12, 23-20), hanno avuto il set point a disposizione ma ai vantaggi hanno lasciato spazio ai toscani. E nel quarto nonostante otto match ball annullati sono capitolati sul filo di lana. Non sono bastati i 25 punti di Simon e i 20 di Basic per avere la meglio sul fanalino di cosa della SuperLega che ha vinto con pieno merito. Occasione sfumata per i biancorossi per fare un bel balzo in avanti in classifica.

L’mvp dell’incontro è Giulio Pinali, che chiude con 25 punti e con tanti pregevoli attacchi nei frangenti più caldi della sfida. Molto bene le due bande, con Van Garderen che mette giù 22 palloni (con il 68% in attacco) e Petric 19. Ognuno svolge bene il proprio compito, con i centrali che toccano tanti palloni a muro (Ricci chiude con 3 belle murate), con Finoli che dirige bene la squadra e Bonami che si fa apprezzare per tante buone ricezioni e difese. Siena conquista un successo di qualità e di carattere.  

SESTETTI -  In avvio di gara coach Massimo Botti manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Caneschi e Simon al centro, Recine e Basic alla banda, Scanferla è il libero. Leal è in panca, Lucarelli a bordo campo. E in panca per Piacenza c’è anche il quasi sedicenne Medici, ragazzo del settore giovanili che ha vestito la maglia di secondo libero. Dall’altra parte della rete Siena risponde con Finoli Ignacio e Pinali in diagonale, Ricci e Mazzone al centro, Petric e Van Garderen alla banda, Bonami è il libero.

LA PARTITA - Recine dalla linea dei nove metri mette in difficoltà la ricezione ospite, suo l’ace del 6-3, Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza sembra viaggiare sul velluto ma sul 7-4 subisce, anche per qualche propria disattenzione, un break di 5 punti che fa mettere il naso avanti a Siena (7-9). I toscani tengono botta, il muro di Simon vale la parità a quota 14, ma è ancora Siena ad allungare con il muro secco di Van Garderen su Romanò: 16-18. Faticano ora i biancorossi a colmare il gap, Gironi entra per Romanò, un paio di punti li segna anche (21-23) ma il primo di tre set point è degli ospiti, Simon ne annulla uno, chiude Siena con un perfetto diagonale.

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza cerca subito di voltare pagina, il muro di Simon vale il 9-7, Siena trova la parità a quota 11 ma sono i padroni di casa ad allungare nuovamente. Romanò ha ritrovato colpi e misura, suo il 14-11 e poco dopo è lo stesso opposto a portare con un ace a quattro le lunghezze di vantaggio (16-12). Due muri consecutivi, uno di Recine ed uno di Brizard, fanno volare sul 19-13 la squadra con Pelillo che si vede costretto a chiamare il suo secondo time out. Simon in cattedra, prima con un muro e quindi con due perfetti primi tempo, il secondo porta una infinità di set point ai biancorossi (24-16), chiude il gigante cubano.

Avvio di set equilibrato, Siena un paio di punticini di vantaggio se li guadagna ma a quota 11 è parità con l’ace di Recine, il suo turno di battuta fa male agli ospiti, Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza allunga: 14-11 grazie anche ad un paio di muri vincenti. Piacenza continua a spingere, ace di Simon (17-12), Siena reagisce, lavora bene a muro e accorcia (17-15) con Botti a chiamare time out, un nuovo muro toscano questa volta su Recine vale il meno uno per gli ospiti (19-18). Ancora un muro, questa volta è biancorosso (21-18), Basic ha la mano calda suo il 23-20 con un perfetto mani fuori, Siena si rifà sotto (23-22) con Botti a chiamare il secondo time out. Muro di Siena ed è parità a quota 23, il muro secco di Romanò su Var Garderen porta il set point ai suoi (24-23), annullato, è Siena ora ad avere il set point a disposizione, l’attacco out di Alonso manda al cambio campo e per i toscani un punto è assicurato.

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza è all’angolo, Siena fa la voce grossa (7-12) con il muro secco di Pinali su Gironi da poco entrato in campo per Romanò. Si fatica oltre misura in casa biancorossa sia a mettere palla a terra che in difesa, Siena ringrazia e si porta avanti di cinque lunghezze (10-15). Il lungo rincorrere dei biancorossi è premiato con l’ace di Brizard che vale la parità a quota 18, il sorpasso arriva con il block in di Romanò (19-18), allunga Piacenza (21-19) ma quota 22 è ancora parità. Il match ball è i Siena sull’errore in attacco di Romanò (23-24), annullato, nuova opportunità dei toscani sprecata con la battuta out di Van Garderen, terza opportunità ancora annullata dal muro di Simon, quarta annullata ancora da Simon in primo tempo, arriva anche la quinta opportunità per Siena e c’è ancora Simon (28 pari). Svanisce anche la sesta possibilità per Siena, è Basic ad annullare la settima possibilità di Siena per chiudere il match, Alonso porta in dote il set point annullato da una indecisione dei nostri in difesa, alla nona occasione chiude Petric.  

HANNO DETTO
Massimo Botti (Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): “Non abbiamo sfruttato una grande occasione che la giornata ci aveva dato, purtroppo è successo quello che temevo, eravamo favoriti e ci siamo intristiti quando le cose non funzionavano. Troppi alti e bassi durante la gara, purtroppo non abbiamo giocato come sappiamo nonostante la partita l’abbiamo preparata bene pur in poco tempo, certe occasioni vanno sfruttate non siamo stati bravi a farlo. Dispiace, merito a Siena che ha giocato bene e ha meritato, noi dobbiamo leccarci le ferite e riprendere il nostro cammino senza rattristarci più del dovuto”.
Giulio Pinali (Emma Villas Aubay Siena): “Abbiamo vinto una partita molto lunga, siamo stati bravi a rimanere lì con testa in ogni frangente. Nel quarto set siamo rimasti concentrati e lucidi, abbiamo giocato. Quello che abbiamo fatto ci serve come spunto anche in vista delle prossime gare nelle quali dovremo mantenere la stessa mentalità. Piacenza è una squadra forte e attrezzata, ci aspettavamo sicuramente una battaglia. Avevamo tanta voglia di riscatto, siamo riusciti a distinguerci in tutti i fondamentali. Ora dovremo continuare a lavorare tanto per mantenere questo livello e lo stesso ritmo”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.