Mondiali 2022 F.: Quote, i bookmakers vedono le azzurre favorite per il titolo

Il periodo d’oro dello sport italiano non vuole di certo fermarsi qui. Dopo lo straordinario successo dei Mondiali 2022 di volley maschile, l’Italia vuole provare l’impresa tentando il bis con le azzurre. Il mondiale vinto dalla squadra maschile, il quarto in assoluto, è stato certamente in grado di motivare le azzurre che scenderanno in campo ancor più decise e determinate a fare bene.
I prossimi Mondiali pallavolo femminile 2022 andranno in onda tra il 23 settembre e il 15 ottobre 2022. Si tratta di un appuntamento storico e irripetibile per riuscire a centrare un obiettivo ambizioso ma alla portata delle nostre atlete. Infatti, l’esperienza degli ultimi mondiali si era conclusa nel 2018 con una finale sofferta e una sconfitta che, comunque, valse alle nostre ragazze una strepitosa medaglia d’argento. Nel corso di questi quattro anni però le azzurre, sotto la sapiente guida del CT Davide Mazzanti, sono state in grado di ottenere grandissime vittorie e rilanciarsi per il nuovo mondiale. Tutti, infatti, ricorderanno la gioia degli europei dello scorso anno e la vittoria in Nations League di un paio di mesi fa. Ad oggi, la speranza è che il nostro straordinario gruppo riesca tener botta alle diverse squadre avversarie e a raggiungere nuovamente la finale. Le nostre ragazze, guidate in campo dalla stella Paola Egonu, sono pronte ad affrontare il torneo più importante al mondo.
Il calendario iniziale è già sufficientemente serrato, con i primi impegni nella città di Arnhem contro Olanda, Belgio, Porto Rico, Camerun e Kenya. Una volta passato il girone, le prime quattro classificate sfideranno le altre quattro del gruppo D (Brasile, Cina, Giappone, Argentina, Repubblica Ceca, Colombia). La regola in questo caso sarà quella che ogni squadra giocherà soltanto contro le formazioni non incrociate nella prima fase. Le prime quattro accederanno ai quarti di finale, dove incomincerà la fase a eliminazione diretta.


La Serbia si conferma la squadra da battere, dopo aver già vinto il titolo mondiale nel 2018, assieme alle sfide poste dagli Stati Uniti (vincitrici delle Olimpiadi di Tokyo) e dal Brasile (vincitrice di un argento alle olimpiadi). In questo quadro, si inserisce proprio l’Italia che, avendo vinto gli Europei e la Nations League viene però designata come la squadra da battere dai principali bookmakers, secondo la redazione del portale CasinoHEX: https://casinohex.it/casino-online/con-soldi-reali/.
Infatti, la vittoria italiana è oggi data a 2,75, leggermente meno di quella americana posta in seconda posizione con 3. Segue con leggero distacco la Serbia con 4,5, per poi arrivare al Brasile quotato 7,50. Le ultime squadre sotto quota 10 sono la Cina (9,00) e la Turchia (9,00).
Le altre squadre in lizza sono il Giappone (12,00), l’Olanda (33,00), la Polonia (33,00) e la Germania (50,00). Repubblica Domenicana e Tailandia si attestano a 66,00, seguite dal quartetto Belgio, Canada, Croazia e Repubblica Ceca tutte ferme a 100,00.
Le quote più estreme ci suggeriscono una vincita molto più che improbabile per Argentina, Bulgaria, Porto Rico e Corea del Sud date a 200,00 seguite dalle ultime in classifica: Camerun, Colombia, Kazakistan e Kenya, tutte quotate a 500,00.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti