VNL: Francia ben organizzata. 3-0 all'Italia che cede alla distanza

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
VNL -1° week
Francia – Italia 3-0 (25-22, 26-24, 25-19) - I tabellini set per set
Francia: Chinenyeze 11, Patry 9, Tillie 2, Ngapeth 13, Brizard 3, Jouffroy 7, Diez (L), Corre, Louati 2. N.e. Mouiel (L), Boyer, Henry, Derouillon, Gueye. All. Giani
Italia: Recine 10, Giannelli 4, Bottolo 3, Cortesia 5, Galassi 3, Romanò 16, Scanferla (L), Gardini, Piccinelli (L), Vitelli 1. N.e. Pinali, Falaschi, Gironi, Mosca. All. De Giorgi.
Arbitri: Gerothodoros Epaminondas (GRE), Gonzalez Daniel (MEX)
Durata Set: 23’, 28’, 21’.
Italia: 2 a, 18 bs, 6 mv, 29 et
Francia:  4 a, 14 bs, 6 mv, 23 et.

OTTAWA - L'Italia lotta per tre set a viso aperto ma nella gara di esordio di VNL cede alla distanza nei finali dei set contro i campioni Olimpici della Francia. Domani la seconda sfida, sempre all'1.30, contro la Polonia campione del Mondo allenati da Nikola Grbic che nella gara d’esordio hanno battuto 3-0 l’Argentina.
Una VNL che sarà un’opportunità per tanti giovani azzurri ma anche percorso di crescita. L’esordio di oggi non era sicuramente di quelli soft, i 9 punti di Patry, i 13 di Ngapeth ben orchestrati da Brizard con gli 11 punti di Chinenyeze,  hanno contribuito a mettere sotto un’Italia che in ognuno dei tre set ha tenuto testa ai ragazzi di Andrea Giani soprattutto nel terzo dove si è fatta sfuggire il vantaggio per qualche errore di troppo. Tra gli azzurri 16 i punti di Romanò, best scorer della gara.
Durante il primo set un infortunio alla caviglia, che sarà approfondito nei prossimi giorni, ha tenuto lontano Scanferla dal campo.

LA PARTITA - Nel primo set azzurri in campo con la diagonale formata da capitan Giannelli e Romanò, schiacciatori Recine e Bottolo, al centro Cortesia e Galassi e Scanferla libero. Il primo punto della gara porta la firma di Patry dopo due ottime difese azzurre. Patry si conferma a muro per il 3-1 a favore della Francia. Italia e Francia cercano di sciogliere la tensione di inizio gara, 4-3 avanti Ngapeth e compagni Romanò da seconda linea firma il quarto punto azzurro. Piccinelli dentro per Scanferla per un problema accorso al libero di Piacenza.  Il muro di Cortesia tiene gli azzurri sulla scia della Francia 9-8. L’Italia trova la parità grazie ad un attacco vincente di Bottolo sull’11-11. . L’attacco di Patry segna il massimo vantaggio della Francia 17-14. Con qualche errore di troppo al servizio da entrambe le parti i francesi conducono 18-16. Gli azzurri tengono testa ai campioni olimpici, Recine finalizza un’azione dopo l’ottima difesa di Piccinelli 19-18. Il muro di Romanò su Ngapeth pareggia i conti 21-21. Il primo tempo di Chinenyeze chiude il primo set 25-22.
Con Piccinelli confermato nel ruolo di libero, sestetto invariato per gli azzurri nel secondo set. Il punto dell’1-1 è di Francesco Recine. Sul 4-2 infortunio alla caviglia per Tillie, sostituito da Louati. E’ di Romanò il punto della parità 5-5. Brizard chiude il punto del 7-5 sulla ricezione lunga degli azzurri. Italia per la prima volta in vantaggio con un muro di Giannelli su Patry per il 9-8. Patry chiude la strada a Recine, Francia avanti 15-11. Cambio tra gli azzurri, dentro Gardini per Bottolo. L’errore in attacco di Galassi consegna il massimo vantaggio alla Francia 17-12. Il punto di Romanò dopo un lungo scambio da la carica all’Italia che accorcia 18-15. De Giorgi opta per un altro cambio, dentro Vitelli per Galassi. Azzurri che accorciano le distanze grazie ad un errore in attacco di Patry 19-17. L’aggancio degli azzurri arriva sul 24-24 con Romanò che sfrutta bene l’alzata di Giannelli. L’errore di Romanò e la pipe di Ngapeth consegnano anche il secondo set ai francesi 26-24.

Dentro Gardini, Galassi e Cortesia nuovamente in campo nel 6+1 del terzo set che vede gli azzurri partire con la marcia giusta 5-2. L’errore in attacco di Romanò riporta i francesi in parità 6-6 che diventa vantaggio con l’ace di Chinenyeze 7-6. Bottolo rientra in campo per Gardini con i francesi avanti 15-12, massimo vantaggio, grazie a due ace di Henry. Cambia l’inerzia del set con i francesi aggressivi al servizio avanti 17-13. Il primo tempo di Galassi vale il punto numero 17 contro i 23 della Francia. Set e match alla Francia, il 25-19 porta la firma di Ngapeth.


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti