Ore 18.00 Del Monte Coppa Italia A3 - Finale

Champions League | 06 dicembre 2023, 16:09

Coppe Europee: Oggi in campo Scandicci, Milano e Novara. Quanti infortuni per le piemontesi di Bernardi

Chirichella out fino a Natale

Lorenzo Bernardi, quanti infortuni nella sua Novara

Lorenzo Bernardi, quanti infortuni nella sua Novara

MODENA - Tre partite di competizioni CEV in programma oggi per i club italiani femminili. 

Dopo le emozioni della vittoria nella supersfida con le turche dell'Eczacibasi, la Savino Del Bene Scandicci torna tra le mura amiche per una nuova gara di Champions League. Il successo di una settimana fa ha consentito alla formazione di Barbolini di issarsi al primo posto in solitaria nella Pool B della massima manifestazione continentale, un primato da difendere nell'incontro odierno quando a Palazzo Wanny arriveranno le campionesse d'Ungheria del Vasas Óbuda Budapest. La gara prenderà il via a partire dalle 18.30.
Il Vasas fermo a quota un punto, sbarca a Firenze a caccia di un acuto europeo, la Savino Del Bene ancora imbattuta in Champions, vuole un nuovo successo per proteggere il primo posto nel girone e per poi potersi concentrare sulle sfide ravvicinate che la attendono in campionato. Clicca qui per leggere le dichiarazioni di coach Barbolini.

Alle 20 l'Allianz Vero Volley Milano è pronta a tornare in campo per la quarta giornata della Pool A di Champions League. Orro e compagne affronteranno le francesi del Volley Alsace Mulhouse tra le mura amiche dell'Opiquad Arena di Monza. La formazione ammiraglia femminile del Consorzio, nella massima competizione continentale, è reduce dall'ottima vittoria in trasferta sull'ostico campo delle campionesse d'Europa in carica del VakifBank Istanbul con un secco 0-3, ottenuto in poco più di un'ora di gioco. Percorso netto al momento per la squadra di Marco Gaspari, che non ha concesso nemmeno un set nelle prime tre gare disputate - contro Stara Pazova e, appunto, Mulhouse e VakifBank Istanbul -, ponendosi al comando della Pool A con 9 punti. Ex della gara Helena Cazaute: la schiacciatrice transalpina, originaria di Narbonne, ha trascorso due stagioni a cavallo tra il 2019 e il 2021 con Mulhouse, nelle quali ha vinto un campionato e una Coppa di Francia. 

L'Igor Gorgonzola Novara si prepara al decisivo ritorno degli ottavi di finale di Challenge Cup. Alle 20 al Pala Igor, le azzurre ospiteranno le greche dell’Olympiacos per il match che mette in palio un pass per i quarti di finale della competizione. Il 2-3 con cui le azzurre hanno vinto la sfida d’andata lascia tutto apertissimo: per qualificarsi le ragazze di Bernardi devono vincere con qualsiasi risultato, mentre in caso di vittoria da tre punti delle ospiti, sarebbero queste ultime a passare il turno; infine, in caso di successo al tie-break della formazione greca, si disputerebbe un golden set di spareggio ai 15 per definire il passaggio del turno.
All’appuntamento le azzurre arrivano in condizioni non certo ottimali: nemmeno il tempo di festeggiare il rientro di Sara Bonifacio e Anne Buijs, che la centrale è stata vittima di un attacco influenzale, da cui ha comunque recuperato in vista del match di Coppa. Non in perfette condizioni anche Vita Akimova e Greta Szakmary, alle prese con problematiche di tipo fisico, mentre nel corso del match con Conegliano ha riportato un infortunio agli addominali che la terrà ferma almeno fino a Natale la capitana novarese Cristina Chirichella.

Redazione Volleyball.it