Mondiale per Club: Perugia fa turnover e supera 3-1 il Sada. Con le semifinali parte il vero torneo

Scritto da Luca Muzzioli  | 

Pool A 
Sada Cruzeiro Vôlei - SIR Safety SUSA Perugia 1-3 (21-25, 21-25, 31-29, 21-25)  - risultati, classifiche, programma
Sada Cruzeiro Volei: Oppenkoski 9, Guilherme 2, Lukinha (L), Otávio 4, Uriarte 2, Bauer (L), Wallace 10, Cledenilson 2, Rodriguinho 4, Rodrigo 0, Vaccari 7, Lucas 5, Carlos 1, Lopez 5. All. Filipe Augusto Ferraz. 
SIR Safety SUSA Perugia: Giannelli 8, Herrera 20, Leon 0, Solè 15, Russo 8, Colaci (L), Flavio 2, Semeniuk 9, Plotnytskyi 12, Ropret 0, Cardenas 2. N.E. Rychlicki , Piccinelli, Mengozzi. All. Anastasi. 
ARBITRI: Cespedes, Vera. 
NOTE – durata set: 29′, 28′, 40′, 29′; tot: 126′.

BETIM (Brasile) - La Sir Safety Susa Perugia chiude la pool A con la seconda vittoria del torneo e passa alle semifinali da prima, davanti al Sada. Un successo - ottenuto con turnover - che vale l'abbinamento di semifinale con gli altri brasiliani del Itambè Minas.   Unica pecca per gli umbri i 43 errori, di cui 30 al servizio! Errori che sono costati la fine del terzo set ceduto agli avversari. 
Oggi, finalmente, con le semifinali il torneo entra davvero nel vivo.

SESTETTI - Il Sada Cruzeiro conferma il sestetto che ha vinto la gara inaugurale con il Volei Renata, Perugia fa turnover, anche per non dare riferimenti per le gare che contano che verranno nel weekend, e parte con il cubano Herrera opposto, l'ucraino Plotnytskyi in posto 4 al posto di Leon e Sole al centro per Flavio.

LA PARTITA - I primi palloni fanno subito capire che sarà una gara a chi tira più forte: Wallace lancia la sfida con una botta devastante. Perugia però replica dallo 0-2 al 7-3 poi il turno di battuta di Vaccari vale il -1: 7-6. i cubani Herrera (Perugia) e Lopez (Sada) picchiano in serie. 4 muri di Perugia nell'avvio di set valgono un complessivo 16-12.  Muro e ace  permettono a Perugia un ulteriore allungo: 19-14, un +5  che regge fino alla fine.   

Secondo set più equilibrato in avvio (8-8), si forza tanto in battuta. Semeniuk replica a un Wallace ovunque: 11-9. Lucas firma il primo punto dei due centrali del Sada nella partita per l'11-10. Muro e battuta sono le armi con cui una serafica Perugia allunga di due break: 20-16. Entra Rodriguinho al servizio e trova due ace (21-19) a cui replica Semeniuk con un ace preciso all'incrocio: 23-19.  Giannelli si diverte e con lui anche Russo (5 punti nel set) e Solé (3). 

Il Sada cambia Rodriguinho in campo titolare al posto di Vaccari in posto 4. Sada che conquista subito un break, sfruttando un momentaneo calo d'intensità degli umbri. La Sir  in Italia punge maggiormente e impatta 10-10.   Si va avanti punto a punto, con vantaggio umbro fino al 20-20, dove c'è l'errore di Semeniuk in contrattacco per il 20-21. Si ferma in rete la battuta del polacco:  23-24. Herrera diventa una macchina e annulla set ball in serie, di contro però Perugia regala una valanga di servizi che agevolano il side out dei brasiliani che ci credono maggiormente sfruttando anche cambi dalla panchina. Herrera fondamentale nel side out vanifica però il contrattacco del possibile contro sorpasso 26-25. Attacca da 12 in rete: 25-26.   Cledenilson mura poi Solé nella seconda occasione umbra (27-28). Wallace al servizio getta scompiglio e nella rigiocata conquistata Rodriguinho chiude il set: 29-31. troppi 12 errori al servizio a fronte di 1 solo ace.

Il Sada rivoluziona la squadra confermando solo il posto 4 Vaccari e il posto 3 Otavio. C'è meno spinta ora, forse pensando alle semifinali. Perugia allunga subito 9-5. Sul 13-7, con Perugia in controllo Vaccari ricade sul piede di Herrera sotto rete ed è costretto a uscire a titolo precauzionale, lieve distorsione alla caviglia. Nuovo cambio quindi, entra Carlos. L'opposto Oppenkoski trova l'ace del 14-10, ma poi regala il 15-10. Plotnytskyi esce dopo una difesa. E' lui a chiedere il cambio, si tiene la gamba destra, al suo posto entra Leon. C'è anche Flavio che trova subito un ace:  18-12. Il set  si trascina fino al 25-21, prima però c'è anche spazio per due ace di Cardenas che entra e trova subito l'angolo di posto 5 (22-15) e con la successiva l'ace con la palla che è frenata dalla rete cade nei tre metri del Sada.  



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected]ll.it. We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.