Europei U20: Gli azzurrini cedono al tie-break contro la Francia

FRANCIA-ITALIA 3-2 (21-25, 18-25, 25-23, 25-23, 15-13)
FRANCIA: Chaboissant 2, Henno 29, Magnin 14, Leon 5, Lefaivre 18, Michel; Martino-Gauchi (L), Canovas 1, Schlienger 11, Seddick 4, Nomai (L), Feral. Ne: Bouchez, Varier. All. Trillon.
ITALIA: Orioli 8, Ambrose 3, Boninfante 7, Porro 20, Volpe 10, Bovolenta 23; Laurenzano (L), Eccher 1, Penna 1, Fanizza, Iervolino, Roberti. Ne: Balestra, Staforini (L). All. Battocchio.
ARBITRI: Parvanova (BUL), Kyriopoulou (GRE)
DURATA SET: 26’, 24’, 29’, 27’, 20’
FRANCIA: 10 a, 18 bs, 12 mv, 36 et.
ITALIA: 3 a, 11 bs, 12 mv, 20 et.

MONTESILVANO - Nella seconda giornata dei Campionati Europei Under 20 maschile l’Italia esce sconfitta 2-3 (25-21, 25-18, 23-25, 23-25, 13-15) dalla Francia.
Match decisamente intenso quello che si è svolto questa sera al Palazzetto Roma di Montesilvano. Approcciata la partita con il piglio giusto gli azzurrini hanno vinto agevolmente i primi due set, per poi subire la rimonta avversaria a metà del terzo parziale. Da lì in avanti la partita è diventata molto equilibrata e la Francia, una volta rientrata, ha saputo sfruttare al meglio le occasioni e a capovolgere il risultato.

Tre gli azzurrini che hanno chiuso il match in doppia cifra: l’opposto Alessandro Bovolenta (23 punti, 2 muri, 55% in attacco), lo schiacciatore Luca Porro (20 punti, 3 muri, 1 ace, 48% in attacco) e il centrale Nicolò Volpe (10 punti, 4 muri, 60% in attacco).Domani gli azzurrini torneranno in campo al Palazzetto Roma di Montesilvano alle 20 per affrontare la Slovacchia nella terza giornata dei Campionati Europei di categoria.

SESTETTI – Per questo secondo impegno della Pool I il tecnico Matteo Battocchio si affida alla diagonale Boninfante-Bovolenta, agli schiacciatori Orioli e Porro, ai centrali Ambrose e Volpe e al Libero Laurenzano.
Jocelyn Trillon Chaboissant-Leon in diagonale, Henno e Lefaivre schiacciatori, Magnin e Michel al centro e il libero Martino-Gauchi.

LA GARA - La Francia approccia il match con piglio deciso (3-0), ma è pronta la reazione degli azzurrini che pareggiano i conti (4-4) e tengono il passo degli avversari (7-7). L’Italia risponde con prontezza al nuovo allungo dei transalpini che si spingono sul +4 (14-10) e ristabilisce la parità (14-14). Le due formazioni procedono sostanzialmente appaiate (20-20). Nel finale Volpe, Boninfante (ace e un ottimo turno al servizio) e Bovolenta a segno e l’Italia conquista il set point. Un errore dei francesi consegna la vittoria del primo set agli azzurrini (21-25).
E’ l’equilibrio a caratterizzare l’avvio del secondo parziale (5-5). Sono gli azzurrini a trovare lo spunto giusto e a girare l’inerzia del set a proprio favore: un mani out di Bovolenta vale il +5 (5-10). Boninfante e compagni continuano a macinare buon gioco e punti e mantengono gli avversari a distanza (7-11). La Francia si disunisce e non riesce a reagire e gli azzurrini capitalizzano (9-17). Il buon gioco espresso dai ragazzi di Battocchio permette all’Italia di allungare ulteriormente (14-22) e conquistare anche il secondo set (18-25).

Al rientro in campo sono ancora gli azzurrini a dettare il ritmo della gara (2-5) e a mantenere un buon passo (5-8). La Francia non riesce a contenere e l’Italia incrementa il proprio vantaggio (6-11). Un time out chiamato dal tecnico Trillon rimette in corsa i francesi che sfruttando un buon turno in battuta di Henno (per lui due ace nella serie) accorciano (12-15) e si riportano a -1 (15-16). Cambio in regia per l’Italia: fuori Boninfante dentro Fanizza. La gara si fa serratissima con gli azzurrini avanti e i francesi che inseguono di un punto (17-18), riescono a completare la rimonta (21-21) e a sorpassare (23-21). Nel finale i transalpini riescono a mantenere il vantaggio e a conquistare il set (25-23).
Serratissimo il ritmo che caratterizza l’avvio del quarto set con le due formazioni che si affrontano a viso aperto e procedono per un lungo tratto punto a punto (12-12). Un muro piazzato dagli azzurrini rompe l’equilibrio e permette all’Italia di portasi a +2 (13-15). Boninfante e compagni difendono il vantaggio (16-18), la Francia tiene il passo e ricuce (18-18). Capovolgimento di fronte con i transalpini che provano a scappare (22-20), l’Italia che rientra (23-23) ma è la Francia a vincere il set (25-23) e a portare la partita al tie break.
La Francia rientra in campo con passo deciso (4-1), Bovolenta finalizza per l’Italia che si riporta a -1 (5-4). I transalpini trovano una nuova accelerazione (7-4) e coach Battocchio decide che è il momento di fermare il gioco. E’ la Francia ad arrivare avanti al cambio campo (8-5), gli azzurrini piazzano il break che vale il -1 (8-7) ma non riescono a pareggiare i conti e sono gli avversari a ripartire (12-9) e a chiudere set e partita (15-13).

HANNO DETTO
MATTEO BATTOCCHIO: “Abbiamo avuto la possibilità di chiudere la partita al terzo set e non l’abbiamo sfruttata e invece quando l’hanno avuta loro l’hanno sfruttata. La Francia è cresciuta, noi siamo un po’ calati, loro hanno iniziato a giocare meglio di noi e due set e mezzo non sono sufficienti per vincere una partita. Abbiamo sofferto la battuta di un giocatore e un po’ abbiamo gestito male le palle che avevamo a disposizione. Ci siamo forse un po’ dimenticati di quello che siamo noi, abbiamo pensato troppo agli altri ed è andata così. Noi non dobbiamo arrivare da nessuna parte, la cosa importante è che questi ragazzi capiscano che quello che devono fare è divertir si. Niente e compromesso, non lo era prima e lo sarebbe stato nemmeno avessimo vinto 3-0, anche se sicuramente saremmo stati più felici. L’Europeo è lungo e dobbiamo capire quali sono stati gli errori e fare meglio. Domani con la Slovacchia sarà un’altra gara difficile. Ora dobbiamo riuscire a rilassarci, dormire e pensare domani alla nuova partita”.
MATTIA BONINFANTE: “E’ un peccato aver perso perché nei primi due set e nella prima parte del terzo abbiamo giocato veramente bene. Poi in un break ci siamo un po’ incastrati e questo ci ha fatto perdere un po’ di emotività, quella che ci era servita per vincere i primi due parziali. Non ci siamo rilassati, ci siamo semplicemente incastrati e la Francia è cresciuta. L’Europeo è lungo, è solo la seconda partita, ne abbiamo ancora tre da giocare e provare a vincere e poter accedere alle semifinali”.

 


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti