PallaVoto Mondiale: Con Fefé… voto “Scegli”. Le triplette: voto 9; Cachopa voto 8, Cuba voto 10

Scritto da Alessandro Trebbi  | 

YURI ROMANÒ voto HEIL FEFÈ: Braccio sinistro teso e alto, sopra al muro. È il saluto Romanò, ave o Stefano Cesare. I sondaggisti potrebbero pensare che si stia già adeguando al futuro Governo Meloni, in realtà il suo manganello non fa distinizioni di razza, religione o credo politico. Non gliene frega niente se sei forte o scarso. Lui abbatte tutti.

IL CT DEGLI AZZURRI voto IO SONO DE GIORGI!: “Sono De Giorgi! Sono un uomo! Sono un cittì! Sono italiano!” e così via come se non ci fosse un domani. Siete sicuri che se si presentasse lui alle elezioni, con lo slogan “Sono De Giorgi”, con nel programma cose tranquille come i suoi time out pieni di pace e amore, non vincerebbe?

L’ESCLUSIONE DI ZAYTSEV voto PD: Che non è l’abbreviazione delle bestemmie dello Zar. Pare proprio che prima del ritiro a Cavalese Enrico Letta sia andato da Fefè per chiedere consiglio e gli abbia detto “Scegli”. Voleva consigli sullo slogan della campagna elettorale, ma non si sono capiti.

GALASSI E ANZANI voto CALENDA: Loro stanno al centro. Fine. Non si alleano con nessuno e continuano a ripetere una roba su cui non tutti sono d’accordo: "Renzi vuole Draghi presidente del Consiglio? Noi vogliamo l’Italia campione del Mondo". Per ora sono l’ago della bilancia.

FRANCIA voto TRANSALPINI NON RIPETE: Il post Olimpia – post Tillie aveva, tra gli obiettivi, quello di dare ai campionissimi d’oltralpe la continuità mai avuta in questo decennio (circa) di generazione d’oro. Per ora Giani non è riuscito nell’intento. Grande Vnl, addirittura dominata nella Final Four, Mondiale tutto opaco, dall’inizio alla fine, soprattutto nei due match a eliminazione diretta, uno vinto col fiatone, l’altro perso senza mai dare la sensazione di poterlo comandare sul serio.

PSYCHO POLAND voto TRIPLETE?: Contro gli Stati Uniti Kurek e soci si esibiscono nella loro specialità degli ultimi quattro anni, il suicidio sportivo quando hanno il pronostico, la partita e tutte le ragazze del palasport in pugno. Sopravvivono. Che sia stata la forca caudina per l’accesso al terzo Mondiale consecutivo?

LE TRIPLETTE voto 9: A tal proposito. Italia 1990, 1994, 1998. Brasile 2002, 2006, 2010. Polonia 2014, 2018, 2022. Tre volte la trinità. E pensate che, nel caso, non c’entrerebbe Uros Kovacevic. Incredibile.

FERNANDINHO CACHOPA voto 8: Personalità e guida precisa nella riscossa brasiliana contro l’Argentina. Nessuno dava e dà i verdeoro per favoriti. Eppure sono lì. Come al solito.

CUBA voto 10: In un mondo governato dal liberismo capitalista più sfrenato e dalla rincorsa al profitto e al successo personale, non c’è spazio per i sogni collettivi, non accadono più miracoli. Ad maiora.

UROS KOVACEVIC voto 10: In un mondo governato dal liberismo capitalista più sfrenato e dalla rincorsa al profitto e al successo personale, non c’è spazio per la pietas cristiana, non accadono più miracoli. Ad maiora.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti