Superlega: Civitanova alla settima vittoria consecutiva. 3-0 al Siena

La Lube chiude il girone di andata come seconda della classe

Bottolo in attacco, 14 punti contro Siena

Recupero 8ª giornata SuperLega
Cucine Lube Civitanova - Emma Villas Aubay Siena 3-0 (25-23, 25-11, 25-18)
Cucine Lube Civitanova: De Cecco 2, Bottolo 14, Anzani 5, Zaytsev 14, Nikolov 13, Chinenyeze 6, Gottardo 0, Garcia Fernandez 0, D'Amico (L), Balaso (L). N.E. Ambrose, Diamantini, Yant Herrera, Sottile. All. Blengini. 
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 0, Petric 11, Mazzone 8, Pinali 3, Van Garderen 3, Ricci 5, Pochini (L), Raffaelli 4, Biglino 0, Bonami (L), Pinelli 0, Pereyra 8. All. Pelillo. 
ARBITRI: Zavater, Cavalieri. 
NOTE - durata set: 30', 21', 27'; tot: 78'.





CIVITANOVA -Sugli spalti dell’Eurosuole Forum di Civitanova Marche si respira già l’atmosfera natalizia, ma in campo i campioni d’Italia non regalano proprio nulla agli avversari. Nel recupero della 8ª giornata della SuperLega Credem Banca, la squadra di Chicco Blengini - alla settima vittoria consecutiva tra campionato e Champions League - batte l’Emma Villas Aubay Siena con un netto 3-0 (25-23, 25-11, 25-18), guadagnandosi il secondo posto nella classifica definitiva dell’andata di Regular Season, che come noto determina anche la griglia delle otto formazioni partecipanti alla Del Monte Coppa Italia 2023.

Nei quarti di finale la formazione marchigiana, in qualità di seconda testa di serie, giovedì 29 dicembre giocherà in casa la gara secca dei quarti di finale che valgono l’accesso alla F4 di Roma.

Mattia Bottolo, autore di 14 punti (52% in attacco, 62% in ricezione col 43% di perfette, 2 ace), è l’Mvp della partita.

LA PARTITA - Deve sudare la Cucine Lube nel primo set per avere la meglio sui toscani, bravi a ricucire prima dal 2-6 conquistato dai padroni di casa con i turni al servizio di Zaytsev e Nikolov, poi dal 9-13 scalpito con i muri in sequenza di Anzani e del medesimo martello bulgaro (5-1 di squadra per la Lube in questo fondamentale), infine dal nuovo -3 scritto dagli attacchi di Mattia Bottolo (8 punti, 64% in attacco), per l’occasione nuovamente titolare al posto di Yant. Il 19-20 che rimette per l’ennesima volta in discussione il set l’Emma Villas lo firma con un ace di Pereyra, in campo con il cambio della diagonale d’attacco che ha portato in cabina di regia Pinelli. Ma la parità non arriverà mai: nel testa a testa finale la squadra di casa, con Gabi Garcia dentro per Zaytsev, mette infatti a terra il punto del definitivo 25-23 con una pipe vincente di Nikolov, autore di 5 punti con il 64% di efficacia sulle schiacciate.

Zaytsev, 14 punti contro Siena

Torna in campo con il sestetto titolare nel secondo parziale la Cucine Lube, che stavolta sì prende davvero il largo sin dall’avvio, con Bottolo e Zaytsev protagonisti. Il giovane schiacciatore ex Padova mette a terra i due palloni di fila che regalano ai cucinieri il momentaneo 11-5, suo anche il magistrale turno in battuta (1 ace) con cui Civitanova scava addirittura il +11, ovvero 18-7. Il resto è pura accademia per i campioni d’Italia, che schiacciano con il 67% di positività contro il 29% degli avversari (100% sui primi tempi per Chinenyeze, 3 punti), strappano applausi a più riprese anche con le spettacolari difese dello di Fabio Balaso, e chiudono 25-11 con il già citato Zaytsev, autore di 7 punti frutto di un ottimo 83% di efficacia in attacco e 2 muri.

Pellillo, sulla sponda toscana, riprova la carta Pereyra nel terzo set. Ma il copione sarà lo stesso di quello precedente, con la Cucine Lube Civitanova che vola indisturbata verso il 25-17 che vale il 3-0 finale.

HANNO DETTO
Mattia Bottolo (Cucine Lube Civitanova): “Sono felice di aver trovato sicurezza in campo oggi, così come il resto della squadra. Ormai da alcune partite stiamo abbinando buone prestazioni a risultati importanti. Questa vittoria certifica il secondo posto. Siamo entrati in campo con il giusto atteggiamento e possiamo ritenerci soddisfatti. Con questa posizione di classifica nei Quarti di Del Monte Coppa Italia affronteremo in casa Milano, una rivale tosta, le eliminatorie non sono mai scontate. Lo scorso anno ho visto la partita della Lube con Milano nei Quarti. Sarà un altro match, loro si sono rinforzati, noi siamo un’altra squadra, ci sarà da divertirsi. Siamo felici per il secondo posto, non era scontato. Siamo stati bravi a trovare questa forma fisica e mentale dopo i passi falsi di inizio campionato”.
Federico Pereyra (Emma Villas Aubay Siena): “Abbiamo giocato contro una grande squadra, si tratta dei Campioni d'Italia in carica. Nel primo set siamo riusciti a rimanere punto a punto, nel secondo e nel terzo non ci siamo riusciti. Dobbiamo rimanere uniti e continuare a lavorare e arrivare alle prossime partite nelle migliori condizioni possibili. Dobbiamo essere sempre pronti, anche in vista delle prossime sfide contro Perugia e contro Milano. Le cose oggi non sono andate per il meglio, ma mi fido dei miei compagni e credo che potremo fare delle buone prestazioni per il raggiungimento del nostro obiettivo della salvezza”.
Gianlorenzo Bengini (Cucine Lube Civitanova): “Si è vista una Lube concreta, ordinata, precisa come volevamo noi, rispettando quello che ci eravamo detti, sia per le caratteristiche dell’avversario che per il nostro sviluppo del gioco. Sapevamo che, come sempre, non sarebbe stata una gara semplice. Loro hanno provato a spingere con la battuta nel primo set e ci sono tornati sotto per due volte, ma nei due successivi parziali abbiamo controllato in maniera agevole anche tecnicamente. Tutti i ragazzi stanno rispondendo bene e danno il massimo. Magari a volte ci sono serate storte, ma fanno il proprio dovere. Bottolo era entrato bene anche nelle ultime gare e oggi si è fatto valere. Dobbiamo continuare a lavorare per crescere tutti. Ci attendono due partite toste, ma dobbiamo ragionare un match alla volta, sia dal punto di vista dell’approccio mentale, sia da quello tecnico-tattico. Dobbiamo anche lavorare un giorno alla volta. Abbiamo meno continuità di allenamento col fatto che si gioca spesso, ma stiamo riuscendo superare le difficoltà. La trasferta a Padova, per riscattare la sconfitta dell’andata, dev’essere approcciata e impostata bene, poi ci sarà la Coppa Italia, giovedì 29 dicembre in casa”.
Ivan Zaytsev (Cucine Lube Civitanova): “Nel primo set c’è stato un po’ di rodaggio con qualche errore anche da parte mia, facevo fatica a trovare il tempo sui palloni, poi con Luciano De Cecco ci siamo trovati a meraviglia dal secondo set. I ragazzi si sono fatti trovare tutti pronti. Eravamo consapevoli dell’importanza di questo recupero e dei punti in palio. Siamo contenti per il punteggio netto e il secondo posto. Tra di noi nello spogliatoio ci siamo detti di prolungare l’imbattibilità per tutto il 2022. Stiamo lavorando per questo e ci stiamo riuscendo. Dobbiamo darci da fare nei match per non lasciare nulla agli avversari”.



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.