A1 F.: Novara - Scandicci, è subito big match

Questa sera la capolista di coach Barbolini va al PalaIgor per aprire la terza giornata

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
Cristina Chirichella, centrale e capitana dell'Igor Gorgonzola

MODENA - Il primo infrasettimanale ha dato una scossa alla classifica della Serie A1: solo Chieri e Scandicci sono riuscite a mantenere il loro ruolino di marcia immacolato e cominceranno la terza giornata di campionato a punteggio pieno. Le toscane potranno subito incrementare il loro punteggio, ma la trasferta che le attende è di quelle importanti: questa  sera, sabato, in diretta Rai Sport, la partita è contro Novara per il primo grande big match stagionale. 
Appuntamento in casa per le collinari, che ospiteranno Macerata. Impegni casalinghi anche per Milano, Cuneo e Perugia, che ospitano Bergamo. Casalmaggiore e Busto Arsizio, mentre Conegliano va ancora in trasferta, questa volta sul campo di Vallefoglia. Nel posticipo della domenica sera, in diretta Sky Sport Arena, spazio a Firenze-Pinerolo.

A NOVARA - Il primo vero big match della stagione apre le porte della terza giornata di Serie A1: al PalaIgor si affrontano l'Igor Gorgonzola Novara, seconda classificata lo scorso anno, e la Savino Del Bene Scandicci, che chiuse quarta. Due squadre tra le più attrezzate della categoria, che hanno aggiunto in estate altri tasselli di qualità mondiale per innalzare ancor di più il loro livello. Da un lato si sono già viste in campo Danesi e Adams, con Poulter ancora alle prese con qualche problema post Mondiale, dall'altro Shcherban in attesa dell'ex igorina Washington e soprattutto Zhu. Ma nelle prime due giornate si sono in particolar modo viste le due leader offensive, le due attaccanti che hanno già cominciato ad annichilire le difese avversarie: quella di domani sarà soprattutto la sfida tra Ebrar Karakurt ed Ekaterina Antropova. In classifica, le due formazioni sono separate da un punto, con le toscane a punteggio pieno e le zanzare ad inseguire dopo il successo arrivato al tie-break. A livello di precedenti, ampio vantaggio di Novara con 17 successi contro 6, ma Scandicci ha vinto entrambe le partite disputate lo scorso anno. A presentare la sfida è Eleonora Fersino: "Sapevamo che questa fase della stagione sarebbe stata molto complicata, con pochi allenamenti e un gruppo nuovo che si deve amalgamare. La partita con Scandicci sarà molto dura, sia per il valore dell'avversario sia per le difficoltà con cui dobbiamo fare i conti in questo momento. Sarà fondamentale avere un buon apporto dalla battuta, per limitare le scelte delle nostre avversarie, poi il resto dovremo farlo con una buona correlazione muro-difesa, visto che loro possono contare su attaccanti molto forti"
Questo invece il commento di uno degli ex, coach Massimo Barbolini: “Novara è una squadra che negli ultimi due anni ci è sempre arrivata davanti in campionato. La scorsa stagione abbiamo vinto gli scontri diretti, ma ogni anno la storia è diversa. Hanno un'alzatrice di altissimo livello e sono una squadra forte in tutti i reparti. Fondamentale sarà iniziare la gara senza regalare nulla alle nostre avversarie”.

A MONZA - Dopo il sofferto successo ottenuto al tie-break contro Casalmaggiore, la Vero Volley Milano torna tra le mura amiche, dove incontrerà il Volley Bergamo 1991, reduce dal netto successo contro Firenze. Le padrone di casa hanno avuto ottimi segnali nell'infrasettimanale dalle loro attaccanti, con Stysiak, Sylla e Thompson sugli scudi e decisive per portare a casa la vittoria al quinto set. Ci sarà sicuramente da mettere in conto le numerose energie consumate, contro una formazione che invece ha chiuso la partita del secondo turno in tre set: le orobiche hanno giocato in maniera precisa, mettendo in difficoltà le avversarie grazie ad una buona ricezione e al feeling offensivo della nuova palleggiatrice Gennari soprattutto con Lanier e Butigan. Coach Gaspari predica attenzione: “Come ho già detto ad inizio campionato dobbiamo crescere giocando. La partita contro Casalmaggiore ci ha fornito spunti utili per migliorare e adesso affrontiamo Bergamo, avversario competitivo che ha fatto un ottimo precampionato.  Dobbiamo essere ordinati e concreti, perché le bergamasche cercheranno di giocare su alcune fisicità e dinamicità e per noi sarà importante partire bene con il servizio e mettere ordine in campo. Questo tour de force ci metterà di fronte a diverse difficoltà e la nostra capacità di adattamento sarà fondamentale"
Per Bergamo parla Lanier: “La partita con Firenze ci ha dato una bella carica! Siamo state brave ad aggredire le avversarie, ma anche a reagire quando ci siamo trovate sotto nel punteggio: la rimonta del terzo set è un bel segnale per noi, perché abbiamo capito che siamo capaci di rialzarci e soprattutto che non è mai finita! Ora però dobbiamo pensare a confermare le cose buone e correggere gli errori, perché domenica a Monza sarà una nuova battaglia: le abbiamo incontrate diverse volte in precampionato, ma adesso sono una squadra diversa che non ci permetterà di fare errori”.

A CHIERI - Imbattuta da inizio stagione, con a referto solo 3-0 negli incontri disputati, la Reale Mutua Fenera Chieri '76 si appresta ad affrontare tra le mura del PalaFenera la neopromossa CBF Balducci HR Macerata, protagonista nell'infrasettimanale dell'importante successo contro Perugia. Le collinari sono indubbiamente una delle squadre più in forma di questo inizio, con tutte le attaccanti in palla e un ottimo lavoro a muro, decisivo per il successo nel derby contro Cuneo. Dopo lo scotto pagato contro Novara, le marchigiane hanno invece gioito per la prima volta in Serie A1, mettendo in condizione soprattutto Malik di attaccare e fare male alle avversarie. 
 Parla la nuova arrivata Abbott per le arancionere: “Arriviamo al match di domenica sicuramente cariche dopo la buona prestazione di mercoledì scorso che ci ha regalato i primi preziosi tre punti della stagione. Siamo però consapevoli che ci aspetta ancora una trasferta difficile, dall’altra parte della rete troveremo una formazione con ancora più entusiasmo e reduce da due vittorie consecutive: Chieri è una squadra molto ben attrezzata e per riuscire ad ottenere un buon risultato dovremo scendere in campo assolutamente determinate e pronte a perfezionare gli aspetti del nostro gioco ancora da migliorare”.

A CUNEO - Non è iniziata nel migliore dei modi la stagione della Cuneo Granda S.Bernardo: tanti infortuni e peggior inizio degli ultimi cinque campionati, con un solo punto in classifica, frutto anche della pesante sconfitta interna nel derby con Chieri. Serve ritrovare compattezza per superare il momento no e in aiuto viene la seconda partita consecutiva casalinga, dove le gatte affronteranno un'altra squadra con un solo punto, la TrasportiPesanti Casalmaggiore. Situazione analoga per il gruppo guidato dall'ex cuneese Andrea Pistola, anch'esso falcidiato da problemi fisici, anche se la scintilla sembra già essere scoccata: la prestazione contro Milano, con le vice campionesse d'Italia costrette al quinto set, ha smosso gli animi delle giocatrici rosa, a cui è bastato l'arrivo in regia di Carlini per cambiare faccia rispetto alla prima giornata. Parla di reazione il coach di Cuneo Emanuele Zanini: "Chieri è una squadra rodata e al momento riesce a esprimersi a un livello tecnico e tattico superiore, ma noi non siamo scesi in campo con il giusto atteggiamento. Domenica mi aspetto una reazione dal punto di vista caratteriale e dell'attitudine; il resto è una conseguenza. La squadra sta facendo dei progressi sotto il profilo tecnico, ma tutto parte dalla personalità con cui si sta in campo. Sono certo che nella testa delle giocatrici ci sia la volontà di cambiare passo rispetto al derby". "Andare a Cuneo dopo la bella prestazione di mercoledì mi rende molto contenta - dice Elena Perinelli per Casalmaggiore - perché ci permette di approcciare con qualche sicurezza in più ed affrontare le nostre avversarie con lo spirito giusto. Ora come ora secondo me il nostro obiettivo è quello di continuare a cercare la nostra amalgama, il nostro ritmo, il nostro gioco. Andare a Cuneo è sempre difficile, ma ora come ora credo non sia fondamentale contro chi giochiamo, lo è invece concentrarci su di noi e cercare di imporre il nostro ritmo con lo spirito che abbiamo avuto contro Milano, che credo sia quello giusto, in modo di crescere sempre di più".

A URBINO - Un'ottima prova di grinta e carattere alla prima giornata, una partita passiva e arrendevole alla seconda. Deve ancora capirsi a fondo la Megabox Ond. Savio Vallefoglia, che proprio da oggi accoglie finalmente Micha Hancock, di ritorno dal Mondiale, e potrà contare finalmente su tutte le sue effettive. Ma non ci sarà molto tempo per provare schemi e tattiche: ad Urbino arrivano le campionesse in carica della Prosecco Doc Imoco Conegliano
“Sarebbe meglio aver più tempo per allenarsi, ma questa è una necessità che riguarda un po’ tutte le squadre - interviene il tecnico di Vallefoglia Mafrici - siamo tutti sulla stessa barca e abbiamo lo stesso problema. Adesso dobbiamo recuperare le energie mentali: siamo perfettamente consapevoli di non aver affatto espresso il nostro gioco contro Scandicci. Conegliano è una squadra costruita per obiettivi importanti, ma tante giocatrici sono arrivate tardi: se c’è un momento propizio per cercare di fare il ’colpaccio’ è proprio questo. Dobbiamo tentare l’impresa: battere senza paura, metterle in difficoltà in ricezione. Conegliano è una squadra che se ha la palla ‘buona’ mette in difficoltà l’avversario, non permette di ‘ricostruire’ il gioco: non dobbiamo permetterglielo”. 
Le ragazze di coach Santarelli, di contro, dopo un primo turno dominato, hanno dovuto sudare e dare fondo a tutte le energie per domare Busto Arsizio, avendo la meglio solo al tie-break. Un test caratteriale, che ha dato modo in particolare ad Haak e Gray di splendere, ma anche un avvertimento sui cali di concentrazione, specie al servizio: troppi i 25 errori, un set intero, dai nove metri. 

Una partita molto delicata attende la Bartoccini-Fortinfissi Perugia, unica squadra ancora a zero punti, peraltro impegnata alla vigilia con i problemi legati ad Anastasia Guerra, uscita per infortunio contro Macerata e a rischio per domenica. Al PalaBarton arriva l'e-work Busto Arsizio, con tre punti frutto dei due tie-break stagionali, uno vinto contro Firenze e l'altro perso contro Conegliano. Se le maglie nere sono ancora in cerca della loro quadra, le bustocche hanno certamente trovato in Rosamaria una leader tecnica e offensiva, con Degradi e Omoruyi ottime scudiere in attesa della miglior forma di Carli Lloyd. Coach Bertini come di consueto parte dall'analisi della scorsa giornata: “Nella gara contro Macerata abbiamo avuto un approccio abbastanza negativo un inizio troppo soft che abbiamo subito pagato. Diciamo che non abbiamo dato il massimo, ma in generale ci è mancata la dovuta aggressività, dote che invece ha mostrato Macerata: hanno fatto una super partita e ci hanno messo in difficoltà. Busto è una squadra con un sistema di gioco ben preciso che ha a disposizione degli attaccanti di valore e quindi sarà una partita veramente tosta per noi. Servirà soprattutto per ritrovarci e compattarci come squadra, come insieme dovremo cercare di mettere qualcosa più in campo a livello di atteggiamento ma soprattutto di qualità”

Così la capitana Rossella Olivotto per l'UYBA: "Abbiamo ancora in corpo l'adrenalina per la splendida partita giocata nella nostra arena contro Conegliano: siamo state capaci di esprimere un gioco molto bello e questo ci dà molta fiducia per le prossime gare, a partire da quella di Perugia, per nulla scontata. La Bartoccini è un gruppo profondamente rinnovato che deve ancora rodarsi, ma presenta delle buone individualità. Non solo: è ancora a zero punti e quindi entrerà in campo per fare il meglio davanti al proprio pubblico. Noi però non ci vogliamo fermare e andiamo lì per ottenere il massimo".

A FIRENZE - Stesso punteggio ma spirito decisamente diverso per Il Bisonte Firenze e la Wash4Green Pinerolo, le due formazioni che si affronteranno a Palazzo Wanny nel posticipo di domenica sera. Le bisontine, dopo la sconfitta al tie-break la prima giornata, hanno ceduto in tre set a Bergamo nell'infrasettimanale, una partita con grosse difficoltà in tutti i fondamentali. Al contrario, le pinelle hanno sì perso contro Milano e Novara, ma dopo due gare di carattere e voglia, prima strappando un set all'Arena di Monza all'esordio, e poi portando le zanzare al tie-break dopo essere addirittura passate in vantaggio 2-1 davanti ad un pubblico straordinario. Una sfida che si preannuncia combattuta, con entrambe le squadre pronte e fuggire dalle retrovie. Queste le parole di coach Marchiaro: “Domenica si va a Firenze da una squadra di assoluto livello. Arriviamo da un match pazzesco, giocato ad altissima intensità. Al di là del nostro risultato o di quello degli altri, l’importante per noi è raggiungere e mantenere quel livello di gioco. La credibilità è un obiettivo che si misura sul lungo termine e noi dobbiamo cercare di tradurlo in una continuità di lavoro tecnico-tattico dando solidità a tutti gli aspetti del nostro gioco. Inevitabilmente è quel tipo di partita che dobbiamo cercare di impostare mantenendo lo stesso approccio umile e determinato. La squadra continua ad evolvere in tutte le sue componenti e questa è la cosa che mi dà più soddisfazione”.

SERIE A1 - Risultati e classifica clicca qui
3° GIORNATA
Sabato 29 ottobre ore 20.30 diretta Rai Sport + HD
Igor Gorgonzola Novara - Savino Del Bene Scandicci 
Arbitri: Boris-Piperata
Domenica 30 ottobre ore 17.00
Vero Volley Milano - Volley Bergamo 1991 
Arbitri: Cappello-Santoro
Reale Mutua Fenera Chieri - Cbf Balducci Hr Macerata 
Arbitri: Salvati-Rolla
Cuneo Granda S.Bernardo - TrasportiPesanti Casalmaggiore 
Arbitri: Mattei-Goitre
Megabox Ond. Savio Vallefoglia - Prosecco Doc Imoco Conegliano 
Arbitri: Papadopol-Armandola
Bartoccini-Fortinfissi Perugia - E-Work Busto Arsizio 
Arbitri: Brunelli-Carcione
Domenica 30 ottobre ore 19.30 diretta Sky Sport Arena
Il Bisonte Firenze - Wash4Green Pinerolo 
Arbitri: Luciani-Frapiccini



Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.


💬 Commenti