A2 Femminile | 16 maggio 2023, 11:44

Lecco: Tempo di bilanci in casa Picco Lecco. Coach Milano: "Abbiamo tenuto alta l'attenzione"

Lecco: Tempo di bilanci in casa Picco Lecco. Coach Milano: "Abbiamo tenuto alta l'attenzione"

LECCO - Si è concluso domenica il campionato di A2 femminile. Per le biancorosse prima stagione e un bottino di premi. 

“Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo con due settimane di anticipo, ovvero conquistare la partecipazione al prossimo campionato di A2.  Siamo molto soddisfatti, ma non possiamo negare che questo sia stato un anno molto difficile - evidenzia Gianfranco Milano, primo allenatore Orocash Picco Lecco -. Le sconfitte consecutive ci sono state, ma siamo stati bravi a tenere alta l’attenzione. Durante l’anno la qualità di gioco è stata molto buona, tanto da competere con le squadre della pool promozione. La qualità del nostro girone era nettamente superiore rispetto all’altro girone. Questo ci grafica molto”. 

Orocash Picco Lecco ha puntato su un bella squadra, un mix di esperienza e gioventù. “Avevamo giovani provenienti dalla B1 e moltissime al primo esordio in A2, accanto a giocatrici di maggiore esperienza. Il nostro obiettivo è stato centrato e la crescita del gruppo sicuramente molto evidente. Adesso la palla passa alla società che avrà l’occasione di iscriversi nuovamente al campionato di A2. L’augurio è  di esserci e con una squadra competitiva” ha aggiunto Milano. 

Tra i risultati da evidenziare di questa stagione sicuramente il primo posto di Arianna Lancini nella classifica “Top Receivers” con il punteggio di 300, davanti a Mistretta Alessandra (Futura Busto Arsizio) con  284 e al libero biancorosso Ilaria Bonvicini con 277.  Da menzionare poi l’ottimo terzo posto nella classifica “Top Spikers”  di Martina Bracchi con il punteggio di 506. 

“Sono molto orgogliosa di questo traguardo, nonostante io abbia la consapevolezza e l'onore di dover dividere questo premio con chi ha ricevuto accanto a me per tutto l'anno, sicuramente il merito va anche a loro. Ringrazio la Picco per il riconoscimento di questo risultato” ha evidenziato Arianna Lancini 

“Risultato non facile, ottenuto grazie alla squadra. Molte grazie a Rebecca e Milano, senza di loro sarebbe stato impossibile. Questo risultato è una sorpresa al primo anno in A2. La mia famiglia è molto fiera del mio percorso” ha continuato Martina Bracchi

Redazione Volleyball.it

Commenti