News Mercato Estero | 31 luglio 2023, 22:41

San Pietroburgo: Anderson ha comunicato allo Zenit che se ne va

San Pietroburgo: Anderson ha comunicato allo Zenit che se ne va

SAN PIETROBURGO - Matthew Anderson ha confermato allo Zenit St. Petersburg che non proseguirà con la squadra russa per la stagione 2023/24 nonostante un contratto esistente, come rivelato dal portale BO Sport.

Dmitry Rezvanov, l'agente russo di Anderson, ha dichiarato che per questa decisione il giocatore potrebbe incorrere in una pesante penalità di 950.000 dollari, che deve essere pagata dal giocatore o dal suo nuovo club.

Ma in realtà Anderson potrebbe cercare di lasciare lo Zenit a titolo gratuito. Secondo BO Sport il giocatore statunitense potrebbe cercare di esercitare il precedente calcistico. La Federcalcio internazionale (FIFA) ha recentemente esteso il permesso di sospendere unilateralmente i contratti con i club russi e ucraini per i giocatori stranieri fino a giugno 2024. Per la prima volta, tale decisione è stata presa il 7 marzo 2022 dopo l'inizio del conflitto militare russo-ucraino. Successivamente, i giocatori stranieri hanno lasciato in massa il campionato russo.

BO Sport fa però notare che la FIFA ha però deciso che gli atleti e gli allenatori che non hanno lasciato la Russia o l'Ucraina dopo l'inizio del conflitto o, al contrario, sono arrivati a lavorare in uno dei due paesi dopo il 7 marzo 2022, non possono esercitare il diritto al "congelamento" dell'accordo. Anderson è andato in Russia firmando un contratto biennale per iniziare la stagione nell'autunno 2022, a conflitto iniziato.

Poi si legge che i rappresentanti di Anderson probabilmente hanno già ricevuto l'approvazione dalla FIVB. Altrimenti non avrebbero avviato il processo di negoziazione con Ziraatbank di Ankara. Il contratto dell'americano in Russia sarà congelato, anche se lasciando così San Pietroburgo sarà improbabile che venga mai ripristinato.

Allo stesso tempo, la partenza di un giocatore è una decisione individuale e non il lavoro mirato della Federazione statunitense di pallavolo per evacuare i suoi giocatori dalla Russia. Come ci è stato comunicato, allo Zenit Kazan, Christenson, dopo la comparsa di informazioni sul suo connazionale, ha confermato che avrebbe trascorso la stagione 2023/24 in Russia.

Redazione Volleyball.it