Ore 18.00 Del Monte Coppa Italia A3 - Finale

Champions League | 23 novembre 2023, 22:34

Champions League: Trento debutto vincente. 3-1 al Ljubljana

La prima di Soli è un turno di turnover vincente. Rychlicki top scorer

Rychlicki top scorer contro l'ACH

Rychlicki top scorer contro l'ACH

1ª giornata - Pool B

TRENTINO ITAS - ACH VOLLEY LJUBLJANA 3-1 (25-15, 20-25, 25-18, 26-24)
TRENTINO ITAS: Acquarone, Berger, Cavuto 1, D'heer 7, Laurenzano (L), Magalini 14, Michieletto 12, Nelli, Pace (L), Podrascanin 6, Rychlicki 28, Sbertoli 4. Non entrati Kozamernik, Lavia, Bristot. All. Soli Fabio.
ACH VOLLEY LJUBLJANA (SLO): Sket, Najdic, Marovt 3, Sen Klemen 10, Koncjlia 9, Kovacic (L), Gjorgiev 18, Pokersnik 18, Videcnik 6. Non entrati Krzic, Satler, Sesek. All. Gagic.
ARBITRI: Boulanger, Stoica.
NOTE - Spettatori 1821, incasso di 13.926. Durata set: 23', 24', 24', 29'. Trentino Itas: Battute sbagliate 14, Vincenti 8. ACH Volley Ljubljana (SLO): Battute sbagliate 16, Vincenti 8.

TRENTO - La Trentino Itas di Fabio Soli bacia il debutto di Champions League con una vittoria per 3-1 sull'ACH Ljubljana. 

Per la prima partita internazionale della stagione, l’allenatore Fabio Soli applica un turnover ragionato, proponendo tre novità nello starting six: Magalini in diagonale a Michieletto in posto 4, D’Heer al centro della rete assieme a Podrascanin e Pace che si alterna a Laurenzano sin dal via nel ruolo di libero, accanto a Sbertoli al palleggio e Rychlicki opposto. L’ACH Volley Ljubjana risponde con Najdic in regia, Gjorgiev opposto, Sen e Pokersnik schiacciatori, Videcnik e Koncilja centrali, Kovacic libero.

LA PARTITA -  L’avvio è tutto nel segno della fase break dei tricolori, che con Sbertoli al servizio scappano subito sul 5-1, mandando a referto Magalini, Podrascanin e Rychlicki. Dopo il time out discrezionale, gli sloveni entrano in partita grazie ad un ace di Gjorgiev e due contrattacchi di Sen (6-6). Un muro di D’Heer sullo stesso opposto macedone riapre la forbice (9-7), poi la Trentino Itas si distende di nuovo nella parte centrale, allungando con Sbertoli e Michieletto che realizza anche tre ace di fila (14-10 e 19-11). Ci pensano gli attacchi di Rychlicki a mandare le due squadre velocemente al cambio di campo, già sul 25-15.

Nel secondo parziale gli ospiti provano a mettere sul mondoflex più agonismo, tenendo in mano il punteggio con continui strappi al servizio ed in attacco (1-3, 6-8, 12-14). La Trentino Itas soffre, concede qualcosa di troppo in seconda linea e in attacco (13-17), costringendo Soli a spendere un time out. Alla ripresa, D’Heer prova ad aprire uno spiraglio di speranza con il muro (19-22); Lubiana fiuta il pericolo e si porta sull’1-1 grazie ad un grande Pokersnik (20-25).

Nel terzo set la contesa torna sui binari graditi ai Campioni d’Italia; Michieletto e Rychlicki fanno la voce grossa in attacco, specialmente in fase di break point, e disegnano un promettente vantaggio (7-5), che diventa sempre più consistente col passare del tempo (13-9 e 16-10). Radovan Gacic, tecnico dell’ACH Volley, ha già interrotto due volte il gioco senza trovare risposte convincenti dai suoi giocatori, che prestano ancora il fianco agli avversari: D’Heer attacca e mura per il 18-11, guidando i suoi verso il 2-1 che arriva in scioltezza, sul 25-18.

La contesa torna sul punto a punto nel corso del quarto parziale, anche perché Lubiana ritrova qualità in ricezione migliorando le percentuali a rete (6-6 e 9-9). Quando lo diventa anche col servizio, mette la freccia (9-11), costringendo i locali ad interrompere il gioco. Alla ripresa, la Trentino Itas sale in cattedra con il muro ed il contrattacco di Rychlicki (13-12); Gjiorgiev soffre la stretta marcatura trentina ed inizia a faticare (16-13). Non si tratta però dello strappo decisivo, perché gli sloveni risalgono nuovamente la china (18-18), approfittando della scarsa lucidità su palla alta dei Campioni d’Italia che, in seguito, raccolgono le ultime energie per chiudere il conto. Ci pensa Rychlicki (22-19 e poi 26-24), con attacco, battuta e ancora attacco.

Redazione Volleyball.it